Arancine siciliane in friggitrice ad aria: la ricetta

Si possono fare le arancine di riso in friggitrice ad aria? Assolutamente sì, anche se ovviamente il risultato sarà diverso!

Da bravo siciliano, non potevo non mettere alla prova la mia friggitrice ad aria preparando un grande classico della mia terra, ovvero le arancine siciliane. Ripeto: arancine e non arancini, dato che sono un palermitano DOC!

La ricetta non è una delle più semplici, ma ti posso assicurare che il risultato sarà davvero gustoso, anche se ovviamente non potrà essere uguale a quello che otterresti friggendo le tue arancine nell’olio rovente. Ad ogni modo, si tratta di una variante molto più leggera e meno calorica di questo amatissimo street food della Trinacria.

Ma come si preparano? Dopo averti spiegato come si fanno le panelle in friggitrice ad aria, in questa guida ti illustrerò qual è la ricetta degli arancini in friggitrice ad aria, elencandoti tutti i passaggi necessari!

Arancini in friggitrice ad aria: gli ingredienti

La preparazione delle arancine con la tua air fryer richiede 3 passaggi fondamentali: oltre agli arancini di riso, dovrai infatti pensare anche al ragù di carne per il ripieno e alla panatura per la crosta!

Ingredienti per le arancine siciliane di riso

Per fare le arancine di riso siciliane ti serviranno questi ingredienti:

  • Riso Carnaroli (500 grammi)
  • Zafferano (1 bustina)
  • Burro (60 grammi)
  • Parmigiano grattugiato (50 grammi)
  • Ragù (500 grammi)
  • Sale e pepe (quanto basta)
  • Mozzarella o scamorza (opzionale)
  • Cubetti di prosciutto cotto (opzionale)

Per quel che riguarda il ragù, qui di seguito trovi gli ingredienti per prepararlo!

Ingredienti per preparare il ragù di carne

Ecco gli ingredienti per fare il ragù di carne per le tue arancine di riso siciliane:

  • Carne macinata (500 grammi)
  • Piselli (200 grammi)
  • Passato di pomodoro (600 millilitri)
  • Carote (1)
  • Costa di sedano (1)
  • Cipolle (1)
  • Zucchero (1 cucchiaio)
  • Vino bianco (1 bicchiere)
  • Olio d’oliva EVO (quanto basta)
  • Sale e pepe (quanto basta)

All’appello manca ancora la panatura, essenziale per ottenere una crosta croccante all’esterno!

Ingredienti per la panatura delle arancine

Qui di seguito trovi gli ingredienti per la panatura degli arancini siciliani in friggitrice ad aria:

  • Acqua (300 millilitri)
  • Farina (200 grammi)
  • Pangrattato
  • Sale (1 pizzico)

Adesso che hai tutto l’occorrente a portata di mano, arriva il momento di scoprire la ricetta delle arancine con la friggitrice ad aria!

Arancine siciliane in friggitrice ad aria: ricetta

Preparazione del ragù

Per preparare un delizioso ragù per imbottire le tue arancine siciliane, dovrai innanzitutto tritare la cipolla, il sedano e la carota, ottenendo un trito piuttosto fine.

A quel punto dovrai prendere un tegame e realizzare un soffritto con questi ingredienti. In questa fase ovviamente dovrai usare l’olio extravergine d’oliva, mentre il tempo sarà quello necessario per dorare la cipolla. Quando avverrà, saprai che il soffritto è pronto.

Adesso arriva il momento di aggiungere al tegame anche la carne macinata, insieme ai piselli. Io ti consiglio di usare la carne macinata di manzo, ma c’è anche chi aggiunge un po’ di macinato di maiale, per regalare una marcia in più al ragù degli arancini siciliani. Assicurati di far rosolare per bene la carne.

Poi dovrai sfumare il ragù versando nel tegame un bicchiere di vino bianco, e in seguito aggiungere anche il passato di pomodoro insieme allo zucchero, pepando e salando quanto basta. Il ragù deve essere sempre cotto a fiamma alta, fino alla bollitura. A quel punto, dovrai abbassare la fiamma, quasi azzerandola. Il procedimento, in totale, richiede circa 90 minuti!

Nota: per preparare la versione vegana, puoi usare il ragù vegetale oppure il ragù di soia!

Cottura del riso per gli arancini

Per preparare il riso da utilizzare per gli arancini in friggitrice ad aria, dovrai prima lessarlo in acqua salata. A quel punto, dopo la cottura, dovrai scolarlo e aggiungere gli altri ingredienti elencati poco sopra, ovvero lo zafferano, il burro e il parmigiano grattugiato.

Ricordati sempre di mescolare con cura il risotto, e di farlo raffreddare del tutto prima di “assemblare” le tue deliziose arancine siciliane.

Preparazione della panatura

Per preparare la pastella per le tue arancine siciliane, dovrai prendere una ciotola e versarvi dentro 100 grammi di farina 00 e 200 millilitri di acqua. A quel punto, potrai lavorare il composto con una classica frusta, così da ottenere una pastella omogenea e dunque del tutto priva di grumi. La densità finale dovrà essere media!

Composizione delle arancine siciliane

Adesso che hai preparato sia il ragù che il riso e la pastella, arriva l’ora di assemblare i tuoi arancini siciliani. Per prima cosa, devi prendere 2 cucchiai di riso e metterli sopra il palmo di una mano, modellandoli e dandogli una forma concava, che poi ti servirà per inserire al suo interno il ragù di carne.

Dentro la cavità che hai appena realizzato, infatti, dovrai mettere il ragù, ma assicurati prima di averlo sgocciolato per bene. Se vuoi ottenere un bel risultato filante, potrai mettere anche i pezzetti di mozzarella o scamorza sopra il ragù, facendoli sgocciolare prima, e ricoprirli con un altro po’ di ragù di carne. Anche i cubetti di prosciutto cotto sono un’ottima aggiunta!

Adesso devi prendere un altro pugno di riso (2 cucchiai), pressarlo sopra l’arancina così da chiuderla e infine modellarla con entrambe le mani, dandogli la classica forma a palla. In alternativa puoi realizzare anche la forma conica a punta, tradizionalmente tipica delle arancine al burro (ma va bene anche per quelle alla carne).

In questa fase è di vitale importanza compattare per bene l’arancina, così da darle una struttura più solida ed evitare che possa aprirsi durante la cottura.

Ora devi passare ogni arancina di riso prima nella pastella e in seguito nel pangrattato, in modo tale da creare una panatura che poi, una volta fritta ad aria, potrà regalare un risultato bello croccante!

Infine, devi ripetere il procedimento per tutte le arancine che desideri preparare, metterle sopra un vassoio e conservarle in frigorifero per 90 minuti circa. Questo ridurrà il rischio che possano aprirsi durante la cottura.

Cottura degli arancini di riso in friggitrice ad aria

Ora che è tutto pronto, non ti resta altro da fare che iniziare con la cottura in friggitrice ad aria, seguendo questi consigli.

  • Per prima cosa, preriscalda la friggitrice ad aria impostando un timer di 5 minuti e una temperatura pari a 200 gradi celsius.
  • Spruzza un po’ di olio sulle arancine siciliane, usando un apposito nebulizzatore spray, ma evitando di abbondare.
  • Inizia la cottura impostando il timer a 10 minuti e lasciando le temperature a 200 gradi celsius.
  • Gira gli arancini a metà cottura, ovvero dopo 5 minuti.

Come puoi vedere, la cottura delle arancine siciliane in friggitrice ad aria è davvero semplicissima, anche se ovviamente la preparazione degli arancini richiede tempo, pazienza e una buona dose di manualità. Inoltre, bastano davvero pochi minuti per ottenere un risultato gustoso e croccante, anche se i tempi di cottura possono cambiare da friggitrice a friggitrice!

Arancini surgelati in friggitrice ad aria: tempi di cottura

Se hai comprato gli arancini surgelati, per cuocerli nella friggitrice ad aria non dovrai fare altro che aumentare il timer a 12 o 13 minuti circa, mantenendo le temperature a 200 gradi celsius!

Come conservare gli arancini di riso siciliani?

Per la conservazione degli arancini di riso basta semplicemente metterli in un contenitore chiuso ermeticamente e poi in frigorifero. Considera che possono essere conservati così per 48 ore circa, al massimo 36 ore. Poi potrai semplicemente riscaldare gli arancini in friggitrice ad aria impostando il timer a 5 minuti e le temperature a 200 gradi celsius.

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento