Cestello della friggitrice ad aria in lavastoviglie: si può?

Il cestello della friggitrice ad aria in lavastoviglie? Meglio evitare, e in questa guida ti spiegherò il perché!

Chi possiede una friggitrice ad aria sa bene che il cestello rappresenta un elemento di importanza fondamentale. Di contro, è anche la componente che tende a sporcarsi di più, dunque richiede un’attenta manutenzione e un’immediata pulizia dopo l’uso. Il grasso e l’unto, insieme alle briciole, tendono infatti ad accumularsi rapidamente sul fondo del cassetto.

A questo punto, la tentazione potrebbe essere la seguente: metterlo dentro la lavastoviglie e buonanotte. Ma io ti consiglio di non farlo perché, in fondo, basta 1 minuto contato per lavarlo a mano, evitando qualsiasi danno.

Vuoi scoprire perché a mio avviso non conviene pulire il cestello nella lavastoviglie? Allora ti consiglio di proseguire con la lettura!

Cestello della friggitrice ad aria in lavastoviglie: perché no?

Per prima cosa, anche se probabilmente lo sai già, il cestello della friggitrice ad aria è quasi sempre realizzato in alluminio. L’alluminio viene rivestito da una vernice, che ha il compito di renderlo antiaderente e di proteggerlo dall’acqua. La qualità della vernice è fondamentale, per consentire al cestello di durare per anni senza danneggiarsi.

Se la vernice non è di qualità “spettacolare”, i continui lavaggi in lavastoviglie potrebbero staccarla dal cestello. L’alluminio, esposto a nudo e senza vernice protettiva, tende ad annerirsi e ad ossidarsi, causando la formazione della ruggine e diventando tossico se entra a contatto con gli alimenti. Inoltre, un cestello rovinato è anche una delle prime cause dei cibi che si attaccano nella friggitrice ad aria!

Direi che basterebbero già queste informazioni per convincerti, unite al fatto che bastano davvero pochi secondi per lavarlo sotto l’acqua corrente, evitando qualsiasi (ripeto: qualsiasi) problema. Se vuoi approfondire i miei metodi, comunque, ti consiglio di leggere la mia guida su come pulire il cestello della friggitrice ad aria.

Generalmente i rivestimenti in vernice sull’alluminio sono a rischio con i lavaggi in lavastoviglie, ed è opportuno procedere manualmente, come ti ho spiegato più volte. Anche se la vernice è di qualità eccellente, è possibile che non regga bene ai lavaggi ripetuti in una macchina con detergenti potenti e a temperature elevate. Lo stesso discorso vale anche per le teglie per friggitrice ad aria.

Con il tempo, questa pratica potrebbe causare problemi come la corrosione o il distacco di pezzettini di vernice!

Nota: questo è forse uno dei pochi contro delle friggitrici ad aria.

Quando è possibile lavare il cestello in lavastoviglie?

Ovviamente una rondine non fa primavera. Significa che, se non vai al risparmio e se acquisti un modello professionale, avrai la possibilità di lavare il cestello della friggitrice ad aria in lavastoviglie senza alcuna preoccupazione. In questo caso, infatti, il rivestimento antiaderente riuscirà a “tenere botta” alla pulizia nell’elettrodomestico. Ma ci sono dei consigli che ti conviene ascoltare!

Innanzitutto, assicurati che il manuale della tua friggitrice ad aria indichi che è possibile mettere il cestello in lavastoviglie. Alcuni produttori dichiarano esplicitamente di non farlo, e saggiamente aggiungerei, mentre altri assicurano che questa operazione può essere compiuta senza problemi relativi al distacco del rivestimento antiaderente.

Nota: ci sono alcuni casi (rarissimi) dove è possibile usare al 100% la lavastoviglie, per via dell’impiego di materiali diversi dall’alluminio rivestito, come nel caso della ceramica o dell’acciaio!

Se decidi di mettere il cestello della friggitrice in lavastoviglie, assicurati di posizionarlo sul piano superiore, lontano dagli elementi riscaldanti o dai meccanismi di asciugatura come ugelli e ventole, che tendono a trovarsi nella parte inferiore della maggior parte delle macchine. Ricordati inoltre di usare sempre detergenti non caustici!

Conclusioni

In conclusione, anche se è certamente possibile pulire il cestello delle friggitrici ad aria in lavastoviglie (se specificato dal produttore), secondo me conviene comunque non farlo. A conti fatti, pulirlo a mano ti porterà via pochissimo tempo, quindi.. perché rischiare?

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento