Come scongelare la carne nella friggitrice ad aria?

Ti stai chiedendo come scongelare la carne con la friggitrice ad aria? Si tratta di un’opportunità pratica e veloce!

Come scongelare la carne nella friggitrice ad aria

Il freezer può facilmente diventare il nostro migliore amico, soprattutto quando ci ritroviamo in una situazione che richiede una soluzione pratica, veloce ma ugualmente gustosa. La carne surgelata nasce proprio per porre rimedio a questo problema, ovvero quando abbiamo la necessità di preparare qualcosa velocemente, magari perché abbiamo poco tempo, o perché il frigo e le idee languono.

Ebbene, la friggitrice ad aria ci permette di scongelare la carne senza problemi, in modo rapido ma preciso ed efficace. E, come ti ho anticipato, si tratta di un procedimento alla portata di tutti. Leggi il mio articolo per scoprire come fare!

Come scongelare la carne con la friggitrice ad aria?

Esistono diverse opzioni per scongelare la carne nella friggitrice ad aria, che prevedono in realtà l’uso di timer e di temperature differenti. Questi valori, come spiego sempre nelle mie guide, dipendono infatti dalla potenza della friggitrice e dalla capienza del cestello. In base a questi due elementi, il tempo di cottura può salire o scendere, a seconda della velocità di riscaldamento del cestello.

Il primo modo per riscaldare la carne congelata nella friggitrice ad aria prevede di impostare le temperature da un minimo di 80 gradi ad un massimo di 100 gradi. Il mio consiglio è di non superare i 100 gradi celsius, perché in caso contrario la carne potrebbe bruciarsi. Il timer dovrebbe essere impostato, invece, a 10 minuti circa, ma dipende dallo spessore delle fette di carne, al punto che si può arrivare anche intorno ai 15 minuti.

In ogni caso, il tempo da impostare varia dai 10 ai 15 minuti a seconda dello spessore della fetta di carne. Inoltre, è sempre meglio girare la carne a metà processo, per evitare che si attacchi sul fondo e per ottenere un riscaldamento più uniforme della fetta. Prima di andare avanti, sappi che c’è un limite che appartiene allo scongelamento della carne nelle friggitrici ad aria, ed è il seguente.

Con una temperatura da 80 gradi a 100 gradi celsius c’è il rischio che si inneschi un principio di cottura della carne, a meno che non sia presente un’apposita funzione di scongelamento in grado di impostare temperature inferiori, intorno ai 60 gradi celsius. In realtà sarebbe il caso di abbassare ulteriormente le temperature: il valore ideale corrisponde a 45 gradi celsius, proprio per evitare che la carne possa iniziare a cuocersi durante il processo di scongelamento, e per controllare passo dopo passo il procedimento.

Importante: le classiche friggitrici ad aria a cassetto non consentono quasi mai di scendere sotto gli 80 gradi celsius. Quindi, se vuoi un modello in grado di riuscirci, ti consiglio di scegliere una friggitrice ad aria con essiccatore, capace di impostare un calore minimo dai 35 ai 60 gradi circa. Con un’opzione del genere, la funzione di scongelamento sarà “autentica”!

Come cuocere la carne congelata con la friggitrice ad aria?

Per tagliare la testa al toro, e per evitare di scongelare la carne rischiando di iniziare la cottura senza completarla, potresti valutare l’idea di scongelarla e cuocerla direttamente nella friggitrice ad aria. In questo caso, com’è ovvio che sia, dovrai impostare dei valori differenti, e si tratta dei seguenti.

  • Timer: 12 minuti
  • Temperature: 180 gradi celsius

Questa tecnica è ad esempio ottima per scongelare e cuocere gli hamburger nella friggitrice ad aria, senza nessun passaggio intermedio, il che semplificherà e velocizzerà ancor di più le operazioni. Con questi valori, sappi che otterrai una cottura media. Se la vorrai al sangue o ben cotta, dovrai diminuire o aumentare leggermente i tempi di cottura. Inoltre, ti consiglio di capovolgere la carne dopo 8 minuti dalla cottura, quindi più o meno a due terzi del processo.

A proposito di carne, potrebbero interessarti queste ricette:

Perché conviene cuocere la carne congelata con la friggitrice ad aria? Per prima cosa, per via della velocità del procedimento, ma ci sono anche altri vantaggi. Ad esempio, potrai cucinarla senza olii o grassi aggiunti, così da rendere la carne molto più leggera, più digeribile e meno calorica. Inoltre, rispetto alla classica cottura in padella, eviterai di annegare la cucina nel fumo!

Infine, la cottura in friggitrice ad aria aiuta a creare una crosticina croccante all’esterno, mantenendo però morbido l’interno della carne, preservandone dunque i succhi. In sintesi, eviterai il rischio di ritrovarti sul piatto una suola di scarpa immangiabile.

Scongelare la carne con la friggitrice ad aria è pericoloso?

Assolutamente no, anche se sul web potresti leggere dei pareri contrari. C’è chi sostiene che, scongelando la carna con la friggitrice ad aria, si possa favorire la proliferazione dei batteri. In realtà non esiste affatto questo pericolo, e infatti le friggitrici ad aria sono regolarmente dotate di una funzione apposita per scongelare.

Personalmente, se devo mettere a confronto lo scongelamento della carne al microonde e il processo nella friggitrice ad aria, preferisco di gran lunga quest’ultimo. Poi è ovvio che, per scongelare la carne a regola d’arte, dovresti lasciarla in frigorifero dalle 12 alle 24 ore, a seconda dello spessore della fetta.

Ne approfitto per ricordarti che non dovresti mai scongelare la carne lasciandola a temperatura ambiente, quindi fuori dal frigorifero, per via del pericolo di possibili contaminazioni. Come ti dicevo, però, con le friggitrici ad aria non si corre alcun rischio: è una procedura sicura al 100%, oltre che veloce e facile, perfetta per chi ha urgenza!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento