Cosa non si può cucinare nella friggitrice ad aria? I cibi da evitare

Se ti stai chiedendo cosa non si può cucinare nella friggitrice ad aria, leggendo questa guida troverai le risposte giuste!

La friggitrice ad aria calda è nota per offrire, a tutti noi, un’alternativa sana e croccante al cibo fritto tradizionale. Consente infatti di ridurre del -85% l’utilizzo dei grassi aggiunti, ed è anche la regina della versatilità, perché sono tantissimi i cibi che possono essere cucinati con una friggitrice ad aria.

Di contro, come ogni altro elettrodomestico, anche le air fryer hanno i loro “lati oscuri”. In questo caso faccio riferimento ad alcuni alimenti che non possono essere cotti al suo interno, come ad esempio le verdure a foglia verde, alcuni alimenti morbidi come il tofu o le preparazioni liquide.

Se ti interessa scoprire cosa non mettere nella friggitrice ad aria, ti consiglio di proseguire con la lettura e di scoprire i miei consigli!

Cosa non si può cucinare nella friggitrice ad aria?

1. Alimenti umidi con pastella

C’è una regola che dovresti sempre seguire, ed è questa: mai cucinare i cibi umidi con una pastella eccessivamente liquida all’interno della tua air fryer. L’unica eccezione sono gli alimenti pastellati ma pre-fritti, quindi si parla nello specifico dei cibi surgelati. Il motivo? Te lo spiego subito.

Una normale friggitrice sfrutta l’olio bollente per formare una specie di barriera sopra la pastella liquida, in modo tale da darle consistenza e da “proteggerla” durante la fase di cottura. Al contrario, le air fryer utilizzano l’aria calda per creare la crosticina croccante all’esterno degli alimenti, ma questo sistema non funziona con la pastella liquida.

In altre parole, la pastella non avrà il tempo di solidificarsi, anzi: per via del getto continuo di aria calda a 360 gradi, il liquido finirà per schizzare ovunque, creando un autentico pasticcio e rendendo la pulizia della friggitrice ad aria un vero inferno. Inoltre, sempre per via degli schizzi, rischieresti di danneggiare irreparabilmente sia l’elemento riscaldante, sia la ventola!

Trucco: per rendere più corposa la pastella per friggitrice ad aria, è possibile aggiungere del pangrattato. In questo modo, sarà possibile provare con la frittura ad aria, anche se per questo genere di preparazioni è sempre meglio utilizzare la classica frittura ad olio.

2. Alimenti umidi con sughi

Qui vale bene o male lo stesso discorso degli alimenti con pastella troppo liquida. I cibi umidi, ovvero ricchi di sughi o di altri liquidi, creerebbero il caos all’interno del povero cestello della tua friggitrice ad aria. Come sempre, la colpa apparterrebbe alla ventola, capace di creare un vortice tale da far schizzare ovunque il sugo e quant’altro.

Ricorda sempre che il punto di forza delle air fryer è il seguente: friggono “con violenza”, per via di un calore elevato che aggredisce immediatamente lo strato esterno, lasciando però morbido l’interno degli alimenti. Se la ricetta è molto umida, il flusso di aria calda non riuscirà mai a farti ottenere dei risultati apprezzabili.

Gli schizzi di sugo, poi, potrebbero infilarsi ovunque. Se arrivano dentro la ventola e se si attaccano alla resistenza, creeranno una patina che si brucerà per via del calore emesso dall’elemento riscaldante (che non è mai semplice da pulire). Oltre ai possibili danni, sarai costretto a sopportare una puzza infernale!

Nota: lo stesso discorso fatto per i sughi vale anche per altri liquidi. Ad esempio, se ti stai chiedendo se è possibile riscaldare il latte con la friggitrice ad aria, la risposta è no!

3. Formaggio fresco

Se stai pensando di cuocere il formaggio fresco nella friggitrice ad aria, ti consiglio di evitare. Certo, chi non ama il formaggio fuso? Purtroppo le tecnologie delle air fryer non sono progettate per questo genere di preparazione. I formaggi, infatti, hanno un punto di fusione talmente basso che si squaglierebbero in pochi secondi, creando un pasticcio enorme.

Inoltre, dopo essersi squagliato creando un lago, tenderà a bruciarsi con altrettanta facilità, creando un macello dentro al cassetto. Come al solito, c’è un’eccezione: tutti i cibi fatti di formaggio e con panatura, oltre che surgelati, possono essere fritti senza problemi dentro la tua fedele friggitrice ad aria. Verranno croccanti e saporiti!

Un’altra eccezione viene rappresentata dai gustosissimi tomini: per via del loro rivestimento, possono essere cotti anche nelle air fryer, senza temere che possano “esplodere” dentro al cestello. Di contro, per ottenere un risultato apprezzabile, bisogna seguire con attenzione la ricetta dei tomini nella friggitrice ad aria.

4. Pollo arrosto

Se vuoi cuocere un bel pollo arrosto, ti consiglio di evitare le air fryer a cassetto. Meglio puntare sui forni ad aria e nello specifico sulle friggitrici ad aria con girarrosto. Anche se comprerai un modello con un cassetto capiente, il pollo intero rischierebbe di non cuocersi del tutto, con tutti i rischi che ne conseguono, come la salmonella e le intossicazioni alimentari!

Il pollo richiede almeno 90 minuti per una cottura completa, e difficilmente le air fryer a cassetto permettono di raggiungere questo valore nel timer. Inoltre, dato che un polletto è piuttosto ingombrante, occuperebbe talmente tanto spazio da impedire all’aria di circolare correttamente dentro al cestello.

5. Verdure fresche e con poca acqua

Sono davvero poche le verdure fresche in grado di “reggere” il ciclo di cottura in una friggitrice ad aria. Le verdure fresche a foglia verde, ad esempio, tendono a seccarsi quasi subito e a regalarti un aspetto e un sapore a dir poco disgustoso. Anche i broccoli sono da evitare, perché corrono il rischio di bruciarsi facilmente, inondando la cucina di una puzza atroce.

Ovviamente questo discorso non vale per le verdure surgelate, dato che hanno una quantità di liquidi superiore a quelle fresche. Le patate fresche sono una delle poche eccezioni, a patto di usare sempre un po’ di olio, ma questo vale per qualsiasi alimento non pre-fritto e non surgelato!

6. Popcorn

In realtà esistono dei metodi per fare i popcorn nella friggitrice ad aria, ma io personalmente non amo alla follia questa opzione. Il getto di aria calda prodotto dalle air fryer non può essere paragonato alla tecnologia dei microonde. Se preparerai i popcorn nella air fryer, sicuramente non si apriranno tutti, e molto probabilmente qualcuno si brucerà.

Inoltre, dovrai usare un bel po’ di olio per appesantirli. Se non lo farai, i chicchi schizzeranno in giro per il cestello a causa del movimento d’aria creato dalla ventola, con il rischio di rompere l’apparecchio e di procurarti un bel danno economico. In sintesi, puoi tentare, ma sinceramente ti sconsiglio di farlo!

7. Filetti di pesce

Il pesce può essere tranquillamente cotto nelle friggitrici ad aria, ma questa regola non vale per i tagli più delicati, come nel caso dei filetti. Qui conviene piuttosto usare una friggitrice ad aria multifunzione con la modalità Bake, che simula il forno a convezione tradizionale. Il motivo? Serve una cottura più lenta e gentile, perché in caso contrario il pesce potrebbe sfaldarsi e bruciarsi.

8. Carne rossa sottile

Se ti stai chiedendo cosa non si può cucinare nella friggitrice ad aria, potresti rimanere sorpreso nel leggere questo consiglio. Le air fryer, infatti, vengono regolarmente usate per cuocere la carne rossa e le bistecche, ma anche qui servono alcune precisazioni. Queste regole, in realtà, valgono anche per gli hamburger.

Per prima cosa, è importante che la carne abbia un certo spessore, perché in caso contrario potrebbe seccarsi rapidamente, e tu ti ritroveresti sul piatto una “suola di scarpa”. In secondo luogo, la carne richiede una cottura più lenta, più attenta e più delicata: in sintesi, non otterresti mai un risultato corretto al 100%. Mangiabile sì, ma non perfetto!

Altri cibi da evitare nella friggitrice ad aria

Oggi abbiamo scoperto insieme cosa non cucinare nella friggitrice ad aria, ma ci sono anche altri consigli che potrebbero farti comodo. Si tratta dei seguenti!

  • Alimenti delicati: gli alimenti delicati, come il tofu e i filetti di pesce, conviene non cuocerli con le friggitrici ad aria. Il calore intenso, infatti, potrebbe sfaldarli.
  • Alimenti leggeri: cibi leggeri come le sfoglie sono da evitare. Per via del flusso d’aria, infatti, inizierebbero a “svolazzare” dentro la friggitrice ad aria.
  • Alimenti troppo grandi: come ti ho spiegato poco sopra, gli alimenti troppo grandi occupano talmente tanto spazio da impedire al flusso d’aria calda di muoversi nel cestello.

Infine, vorrei segnalarti due guide interessanti che ho scritto, e che ti spiegano perché non dovresti usare i fogli di alluminio o la carta forno tradizionale!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento