Dove mettere la friggitrice ad aria? Consigli utili

Ti stai chiedendo dove mettere la friggitrice ad aria e come posizionarla? Scopri insieme a me i consigli più utili!

Oggigiorno le friggitrici ad aria sono diventate le grandi protagoniste delle cucine italiane: sono versatili, consentono di preparare un fritto “finto” leggero e con poco olio (ma croccante), e sono anche super-facili da usare. Ci sono però alcune regolette che devono essere rispettate, e che spesso ignoriamo: una di queste è proprio il posizionamento della friggitrice.

La sua collocazione è molto importante, sia per ottenere un risultato ottimale, sia per evitare che si danneggi, sia per scongiurare un’impennata in bolletta. Se sei curioso e desideri scoprirne di più, ti consiglio di leggere la mia guida!

Dove mettere la friggitrice ad aria?

Per prima cosa, ti consiglio di posizionare la friggitrice ad aria su una superficie piana, dato che ha bisogno di stabilità, anche se hai comprato un modello con i piedini antiscivolo. Inoltre, è molto importante che la distanza dalla parete o dagli altri ostacoli (come gli elettrodomestici) sia pari ad almeno 10 centimetri.

Se ti stai chiedendo il motivo, te lo spiego subito. Il movimento dell’aria calda a 360 gradi, che avviene per merito di una ventola, richiede un meccanismo abbastanza facile da capire: da un lato l’aria entra, ma da qualche parte dovrà pure uscire.

C’è una grata apposita per facilitare lo smaltimento dell’aria calda e, se quella grata incontra un ostacolo, l’aria non riuscirà a circolare correttamente dentro l’elettrodomestico né a fuoriuscire.

In sintesi, rischierai intanto di bruciare gli alimenti che stai friggendo ad aria, e in secondo luogo di surriscaldare il motore dell’elettrodomestico, causando un guasto irreparabile. Di conseguenza, assicurati sempre che siano presenti almeno 10 cm di spazio dietro la grata, per permettere alla tua air fryer di “respirare“!

Dove posizionare la friggitrice ad aria: errori da non fare

Il primo errore lo abbiamo già visto: mettere la friggitrice ad aria contro una parete, un altro elettrodomestico o qualsiasi ostacolo, come nel caso dei mobili. In secondo luogo, le friggitrici ad aria non dovrebbero mai essere posizionate vicino al frigorifero, un po’ come accade con il forno.

Perché? Perché il calore generato dalla friggitrice potrebbe rompere le scatole al frigo, costringendolo a consumare più energia per mantenere il freddo. In realtà il frigorifero è quasi sempre coibentato, quindi si tratta di un rischio pressoché nullo, però – nel dubbio – conviene sempre mantenere una distanza dalla friggitrice di almeno 50 cm.

Ci sono altri errori che devi evitare, se ti stai chiedendo dove mettere la friggitrice ad aria. Uno dei peggiori è questo: posizionare la grata di aerazione dell’elettrodomestico di fronte alle prese elettriche, senza rispettare la canonica distanza di 10 cm. Le prese, infatti, potrebbero danneggiarsi per via della continua esposizione al calore.

Dove posso appoggiare la friggitrice ad aria?

Se per appoggiarla intendi su un ripiano, allora la puoi sistemare un po’ ovunque.

Generalmente la superficie esterna in plastica non si riscalda, dunque non corri il rischio di danneggiare i tavoli. Certo, nonostante ciò, ti consiglio di evitare di posizionare la friggitrice ad aria sopra un ripiano in legno, perché il calore potrebbe macchiarlo e sbiancarlo (lo stesso avviene con le pentole roventi).

Nota: ti ricordo che dovresti sistemare la tua friggitrice su una superficie in piano, evitando quelle inclinate.

Prima di andare avanti, proprio per la famosa regola dei 10 cm, non devi assolutamente appoggiarla ad una parete, un mobile o un elettrodomestico!

Cosa mettere sotto la friggitrice ad aria?

Di norma le friggitrici ad aria sono dotate di piedini in gomma. Questi “piccoletti” sono molto utili, in quanto la tengono a distanza dal contatto diretto con la superficie del tavolo o del piano d’appoggio.

Significa che potresti tranquillamente non mettere nulla sotto la friggitrice, ma se proprio vuoi fare le cose per bene, puoi utilizzare un classicissimo sotto-pentola. Ce ne sono di mille tipi diversi, dai taglieri in vetro temperato fino ad arrivare agli economici tappetini in silicone. Anche i sottopentola in sughero sono una buona opzione, così come il bambù o meglio ancora la ghisa.

Un altro materiale molto resistente al calore è l’acciaio. In sintesi, se devi attivare la tua friggitrice ad aria e hai la necessità di posizionarla sopra un tavolo costoso, puoi evitare qualsiasi problema usando questo comodissimo accessorio!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento