Friggitrice a Vapore: Come Funziona e Recensioni

La friggitrice a vapore è un apparecchio molto particolare, con un cassetto per l’acqua e un sistema eccellente per le cotture sane!

Nel settore delle friggitrici ad aria capita spesso di incontrare apparecchi e modelli particolari, con alcuni extra progettati per aumentare ancor di più la versatilità di queste macchine. Le friggitrici a vapore fanno parte di questa sorta di evoluzione verso una cucina sempre più salutare e leggera, quindi ottima per la salute.

Il loro funzionamento, che approfondirò fra poco, non è affatto complesso da capire. In pratica, a differenza dei modelli che siamo abituati ad usare in cucina, in una friggitrice a vapore si trova un cassetto per l’acqua. L’aria, riscaldandosi grazie alla resistenza, permetterà all’acqua di evaporare, proprio come avviene in una comune vaporiera.

In questo modo, l’umidità verrà rilasciata all’interno della camera di cottura, consentendo di cucinare in modo più sano e senza utilizzare l’olio. In sintesi, potrai preparare delle magnifiche verdure cotte al vapore, insieme al pesce, al riso o ai legumi.

Naturalmente nessuno ti impedirà di utilizzare una friggitrice ad aria a vapore in maniera tradizionale, quindi spruzzando un po’ di olio sui cibi e realizzando le tue ricette con la crosticina fuori, ma morbide dentro.

Se vuoi scoprire nel dettaglio come funzionano le friggitrici col vapore, e se vuoi sapere quali sono le migliori attualmente in vendita, ti consiglio di leggere questa guida!

Come funziona la friggitrice a vapore?

Come ti ho anticipato, le friggitrici a vapore hanno un extra che non troviamo in nessun altro modello. Faccio riferimento ad un cassetto rettangolare che si trova proprio sulla testa della macchina. Il cassetto può essere smontato, riempito d’acqua e rimontato sulla friggitrice, dandoti così la possibilità di cuocere a vapore qualsiasi alimento.

Una volta selezionata l’apposita modalità dal display, premendo un tasto che di solito viene rappresentato da un’icona con uno sbuffo d’aria, la macchina inizierà a riscaldare l’acqua, producendo così il vapore. Nel mentre, la ventola interna (che si trova proprio sotto il cassetto con l’acqua) permetterà al vapore di “viaggiare” dentro al cestello, così da avvolgere gli alimenti a 360 gradi.

Nel mentre, durante la cottura il vapore verrà gradualmente rilasciato da un foro di uscita, che di solito si trova nella zona posteriore della friggitrice. Qual è il vantaggio di questo sistema di cottura alternativo? Il vapore permette di preservare il colore delle verdure, la loro consistenza e le loro proprietà nutrizionali, come le vitamine e i minerali.

Inoltre, i cibi cotti al vapore mantengono l’umidità al loro interno, cosa che li rende molto più succosi e morbidi del normale, evitando che possano seccarsi. Infine, di norma il serbatoio per l’acqua arriva ad una capacità pari a 1 litro circa.

Naturalmente, come ti ho spiegato, la friggitrice rimane comunque una friggitrice. Vuol dire che potrai usarla come faresti normalmente, quindi per cuocere “alla vecchia maniera” usando la modalità classica, senza il vapore.

Non a caso, troviamo alcuni must come il display digitale con una vasta gamma di programmi preimpostati, che potrai usare per friggere in automatico vari alimenti, dalle patate al pesce, passando per la carne, i dolci e molto altro ancora.

Potresti poi trovare altre funzioni extra, come il preriscaldamento, il mantenimento in caldo (noto anche come keep warm), la modalità grill, quella che simula la cottura in forno (bake) e persino altre chicche come l’essiccazione.

Infine, possono ovviamente cambiare fattori come la capacità in litri del cestello, la potenza della friggitrice ad aria e gli accessori in dotazione!

Nota: la funzione a vapore è presente anche in alcune friggitrici ad aria da incasso!

Classifica delle migliori friggitrici a vapore (Recensioni)

1. Princess Friggitrice ad Aria e Vapore Steam Fryer 1700W 6.5L

Ho deciso di iniziare da una friggitrice a vapore oserei dire “storica”, dato che si tratta di uno dei primissimi modelli che ha deciso di implementare anche la tecnologia steam. La struttura è quella classica, che ti ho descritto poco sopra: significa che troviamo in cima alla macchina un cassetto per inserire l’acqua, fondamentale per poter avviare la cottura a vapore. La modalità in questione, poi, potrà essere avviata facendo tap col dito sull’icona “a sbuffo” sul display.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-24 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

  • Motore: 1.700 Watt
  • Capienza: 6,5 litri
  • Programmi automatici: 8
  • Temperature: max 200°C
  • Timer: 60 minuti
  • Extra: Vapore

La presenza della modalità a vapore sicuramente dona a questa friggitrice una marcia in più, dato che è in grado di preservare le proprietà nutrizionali degli alimenti e di renderli più morbidi e succosi. Se stai cercando una macchina multifunzione, in grado di agire sia come friggitrice classica sia come vaporiera, allora questo modello fa esattamente per te. I risultati sono garantiti, per merito della ventola che permette al vapore di spargersi in tutto il cestello, abbracciando gli alimenti a 360 gradi.

Veniamo ai dati tecnici più importanti. Questa friggitrice ad aria della Princess a vapore ha un cestello con una capacità complessiva pari a 6,5 litri, il che vuol dire che potrai usarla per preparare 6 porzioni circa di fritto o di alimenti cotti al vapore (1,5 chilogrammi in totale). La potenza è notevole, dato che corrisponde a ben 1.700 watt: vuol dire che la friggitrice si riscalda velocemente, consentendoti di risparmiare non solo del tempo prezioso, ma anche qualcosa in bolletta.

Per quel che riguarda le tecnologie, troviamo il tradizionale display LCD touch screen con una serie di icone, ognuna delle quali corrispondente ad un programma automatico. Le opzioni in questione sono 8 in totale, e ti permettono di cucinare alcuni grandi classici come le patatine fritte, insieme al pesce, ai dolci, al pollo, ai gamberetti, al bacon, alle bistecche e alla pizza. In termini di versatilità, quindi, questo modello si guadagna un 10 pieno in pagella.

Quali sono le altre caratteristiche da sottolineare? La Princess Steam Airfryer ovviamente ti dà la possibilità di preparare qualsiasi ricetta, anche se non presente nella lista di programmi automatici. Per farlo, dovrai semplicemente modificare a mano valori come le temperature e il timer di cottura, tramite le apposite icone sul display. Il timer arriva fino ad un massimo di 60 minuti, mentre le temperature possono essere impostate fino a 200 gradi celsius.

La ventola permette all’aria e al vapore di muoversi a 360 gradi all’interno del cestello, così da avvolgere gli alimenti ottenendo una frittura o una cottura molto più sana del normale. Si verifica infatti un abbattimento dei grassi intorno al -85%, se messa a confronto con una friggitrice ad olio classica. Inoltre, potrai usarla senza acqua oppure combinare la frittura ad aria con quella a vapore, a tua totale discrezione!

2. Aigostar Melodia Friggitrice a Vapore 2 in 1 1.700W 7 Litri

Ecco un’altra friggitrice ad aria e vaporiera insieme che merita un corposo approfondimento, per la sua qualità e per un prezzo a dir poco competitivo. Ovviamente, essendo presente la funzione vapore, potrai caricare il cassetto superiore con l’acqua e avviare l’apposita modalità di cottura, selezionandola dal display. Di contro, questo modello in particolare prevede la presenza di alcuni extra molto importanti, come il pulsante di pompaggio per rimuovere i residui d’acqua nel serbatoio.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-24 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

  • Motore: 1.700 Watt
  • Capienza: 7 litri
  • Programmi automatici: 8
  • Temperature: max 200°C
  • Timer: 60 minuti
  • Extra: Vapore, pompaggio e pulizia

Le due modalità combinate ti consentono di ottenere un risultato doppiamente sano, ma ovviamente potrai usarla anche senza il vapore, quindi lasciando vuoto il cassetto dell’acqua, che ha una capacità pari ad 1 litro. Le due opzioni ti consentono di cuocere o friggere praticamente di tutto, ottenendo poi una velocità nettamente superiore ai classici fornetti a convezione: una caratteristica che in realtà riguarda tutte le friggitrici ad aria in commercio, e non soltanto quelle con la funzione vaporiera.

Il movimento a 360 gradi di questa friggitrice ad aria Aigostar, dovuto alla ventola che fa circolare l’aria calda nel cestello, permette come sempre di abbattere il consumo di grassi (-85%). La capacità da 7 litri, invece, è sufficiente per cuocere circa 7 porzioni di cibo con un solo ciclo della macchina. Come ti ho spiegato, è presente anche un pulsante che permette di pompare l’acqua residua dal serbatoio apposito, così da facilitare il suo svuotamento senza costringerti a fare i salti mortali.

Questa friggitrice a vapore, inoltre, ha una funzione di decalcificazione che ti consentirà di eliminare il calcare in modo del tutto automatico. Quando arriverà il momento, l’elettrodomestico ti comunicherà di aggiungere un po’ di acqua e di avviare il programma apposito dal display. Si tratta ovviamente di una funzione molto utile, e indispensabile per una corretta manutenzione del dispositivo. Per il resto, le caratteristiche sono tutto sommato le stesse delle comuni friggitrici ad aria.

Vuol dire che troverai il tradizionale display, attraverso il quale selezionare uno dei programmi automatici salvati nella memoria del computer. I programmi preimpostati sono 8 in totale, e ti danno la possibilità di friggere le patatine, o di preparare il pesce, le verdure, la carne, i dolci, il pollo, i frutti di mare e le bistecche. 5 di questi programmi possono essere usati sia con la frittura tradizionale, sia con la modalità di cottura al vapore. Le patate, i dolci e le bistecche, invece, prevedono solamente la modalità frittura.

Infine, al solito potrai realizzare qualsiasi ricetta con questa friggitrice, dato che ti basterà impostare manualmente i tempi di cottura e le temperature, come sempre tramite i tasti appositi sul display. Le temperature arrivano ad un massimo di 200 gradi, partendo da un minimo di 80 gradi, mentre il timer può essere impostato fino a 60 minuti. In conclusione, si tratta di un’ottima friggitrice ad aria a vapore, versatile e in grado di regalarti risultati da leccarsi i baffi, ma al tempo stesso salutari e leggeri!

3. Tefal FW2018 Friggitrice e Vaporiera Easy Fry Grill & Steam

Questa friggitrice a vapore della Tefal rappresenta secondo me un’ottima alternativa alle precedenti, anche perché tutto sommato ne condivide gli stessi vantaggi e il medesimo sistema di funzionamento. Anche in questo caso, infatti, troviamo una struttura con la presenza di un cassetto per l’acqua in cima all’elettrodomestico, e un tasto apposito sul display per avviare la cottura a vapore (contrassegnato con l’etichetta Steam).

Ultimi aggiornamenti 2024-06-24 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

  • Motore: 1.700 Watt
  • Capienza: 6,5 litri
  • Programmi automatici: 7
  • Temperature: max 200°C
  • Timer: 60 minuti
  • Extra: Vapore

In realtà si tratta di una friggitrice multifunzione, con 3 impostazioni diverse. Potrai infatti scegliere di cucinare al vapore, di friggere (pulsante Air Fry) o di grigliare, selezionando l’opzione Grill dal display digitale touch screen. In altre parole, in termini di versatilità è davvero difficile trovare delle friggitrici a vapore in grado di competere con questo modello. Inutile sottolineare, poi, che la cottura risulta sempre sana e povera di grassi, in qualsiasi delle 3 modalità, per merito del sistema di circolazione dell’aria calda a 360 gradi.

I risultati sono buonissimi: il fritto, infatti, viene croccante fuori ma morbido dentro, in quanto la frittura ad aria preserva i suoi succhi, evitando che possa seccarsi, e ti basterà aggiungere solo un pizzico di olio per ottenere questo effetto. La cottura a vapore, invece, è perfetta per realizzare delle ricette ancor più sane, preservando nutrienti fondamentali come le vitamine e i minerali, e ottenendo un risultato salutare ma comunque gustosissimo.

La modalità grill, invece, può essere usata in combinazione con l’apposita piastra presente nella dotazione di accessori, e realizzata in alluminio pressofuso. Potrai dunque grigliare qualsiasi cosa, dalla carne alle verdure, con la possibilità di rigare gli alimenti come se li avessi cotti su una vera e propria griglia. In questo modo la carne realizzerà la crosticina esterna e nel mentre, sigillandosi, conserverà tutti i suoi succhi all’interno.

In termini di tecnologie non troviamo novità particolari. Questa friggitrice ad aria e a vapore, infatti, ha il classico display digitale con una memoria con 7 programmi preimpostati. Potrai quindi scegliere opzioni come le patatine fritte, i nuggets di pollo, le verdure, il pesce, i dolci, la carne e molto altro ancora. Considera inoltre che il programma per il pesce e per la carne grigliata ti consentono di usare la modalità che combina sia la frittura ad aria sia il vapore.

Chiudo riportando alcuni dati tecnici fondamentali di questa friggitrice ad aria Tefal, come la capacità del cestello che corrisponde a 6,5 litri, e la solita possibilità di modificare manualmente le temperature e il timer per la cottura. Nello specifico, il timer arriva fino ad un massimo di 60 minuti, mentre il calore può essere regolato fino a 200 gradi celsius. Facile da usare e super versatile, questa friggitrice della Tefal rappresenta una scommessa vinta in partenza!

Alternativa: se vuoi scoprire delle alternative, come sempre a vapore, ti consiglio di leggere la mia recensione della MIST400, che trovi in questo articolo sulle friggitrici ad aria Ardes.

Come scegliere una friggitrice a vapore?

Ora che sai come funziona una friggitrice a vapore e quali sono i suoi principali vantaggi, è il momento di passare alla fase successiva: capire come scegliere il modello più adatto alle tue esigenze. Nel farlo, prenderemo in considerazione alcuni aspetti fondamentali come la potenza del motore, i programmi automatici in dotazione, la capacità del cestello e i possibili accessori inclusi nel pacco.

1. Watt e potenza

La potenza di una qualsiasi friggitrice ad aria è sempre espressa in watt e, in generale, i modelli più potenti arrivano ad un massimo intorno ai 1.800 watt. L’unica eccezione viene rappresentata da alcuni forni ad aria calda: possono arrivare anche oltre i 2.000 watt ma, che io sappia, non ne esistono con la funzione vapore.

Una maggiore potenza delle friggitrici ad aria consente di ottenere un fritto più croccante, in quanto il calore viene sviluppato più rapidamente e mantenuto in maniera costante all’interno del cestello. Chiaro che il wattaggio è anche responsabile dei consumi, di conseguenza non conviene mai esagerare, se non si hanno delle necessità specifiche. Una media di 1.500-1.700 watt, dunque, è perfetta.

Infine, considera che una potenza superiore accelera anche il riscaldamento e i tempi di cottura, dunque va a bilanciare i consumi maggiori in bolletta per via della sua maggiore rapidità!

2. Capacità in litri

La capacità di una friggitrice ad aria e a vapore viene sempre espressa in litri, e si riferisce alla quantità di cibo che può essere cotta all’interno del cestello con un solo ciclo di frittura. I modelli più comuni hanno una capacità da 7 litri, che consente di cucinare senza problemi per 6-7 persone, così da soddisfare la famiglia al completo.

Nel settore delle friggitrici ad aria quasi tutti i modelli hanno una capienza del cestello che oscilla fra i 6 litri ed i 7 litri. Da questo punto di vista non c’è una gamma di opzioni molto vasta, ma non si tratta di un vero e proprio limite!

3. Programmi automatici

Se hai letto le mie recensioni delle migliori friggitrici ad aria e vapore, ti sarai già reso conto che ogni modello ha un certo numero di programmi preimpostati. Come funzionano? Ogni programma seleziona una temperatura e a un timer specifici, in modo da garantire la perfetta frittura di un determinato tipo di alimento.

Ad esempio, quasi tutti i modelli hanno un programma dedicato alle patatine fritte, un altro per le crocchette di pollo, per il pesce, per le verdure, per i dolci e così via. Inoltre, la selezione di questi programmi risulta molto semplice, dato che ogni opzione ha un pulsante dedicato sul pannello di controllo, associato ad un’icona raffigurante quel determinato alimento.

Il numero di programmi automatici inclusi in una friggitrice a vapore ovviamente varia da modello a modello: di solito se ne trovano come minimo 5, ma in certi casi si può arrivare anche ad un totale di 18 unità, spesso presenti nelle friggitrici ad aria da 30 litri, che potrebbero anche avere la funzione vapore.

4. Funzioni aggiuntive

La modalità vapore ovviamente fa parte della lista delle possibili funzioni extra fornite da una friggitrice. In realtà se ne potrebbero trovare altre, come la modalità che simula la cottura in forno (bake), quella per grigliare (grill), l’opzione per essiccare gli alimenti e la modalità arrosto.

All’elenco in questione bisogna aggiungere anche altre funzionalità aggiuntive, che potrebbero rivelarsi particolarmente utili. Ti parlo ad esempio della modalità di mantenimento in caldo (keep warm), che ti consente di mantenere le temperature del cibo all’interno del cestello, fino a quando non lo servirai a tavola, aspettando gli ultimi ospiti che non ancora arrivano!

Non manca mai la funzione di spegnimento automatico, e di solito si trova anche l’opzione per il riscaldamento, mentre quella per lo scongelamento è un po’ più rara. Chiaramente più funzioni sono presenti, più aumenta il prezzo della friggitrice ad aria.

5. Temperature e timer

Le temperature raggiungibili dipendono ovviamente dalla potenza dell’apparecchio, quindi dal suo wattaggio. In generale, la maggior parte dei modelli ha una gamma di temperature che va da 80°C a 200°C, con alcuni che possono arrivare anche fino a 230°C. In altri casi, se è presente la modalità per essiccare gli alimenti, si parte da un minimo di 30, 40 o 50 gradi celsius.

Anche la possibilità di impostare il tempo di cottura tramite un timer è importante, e di norma si arriva fino ad un massimo di 30 o 60 minuti, con le solite eccezioni, che in certi casi possono anche superare i 100 minuti. Ancora una volta, se c’è la funzione per disidratare il cibo, si potrà impostare un timer particolare, fino ad un massimo di 24 ore.

Come ti ho spiegato poco sopra, sia le temperature sia i tempi di cottura vengono stabiliti in automatico dalla friggitrice e vaporiera, quando selezionerai uno dei programmi preimpostati presenti in memoria. Hai comunque la possibilità di gestirli anche manualmente, così da poter sperimentare qualsiasi ricetta possibile, anche se non c’è nella lista dei programmi!

6. Accessori nel pacco

Le friggitrici a vapore sono dotate di una serie di accessori, a seconda del modello, ma comunque non aspettarti di trovare il mondo. Nella maggior parte dei casi, infatti, gli accessori per la friggitrice ad aria dovranno essere acquistati a parte, anche se non hanno un costo poi così alto.

L’accessorio in assoluto più comune è il cestello per friggere, che è sempre presente, per ovvi motivi. Alcuni modelli sono dotati anche di una griglia, di solito molto utile per la cottura a vapore, o di un cestello apposito per la modalità steam. Poi, se parliamo delle friggitrici a forma di forno, ecco altri accessori interessanti come il girarrosto e il cestello traforato.

Queste macchine, infatti, sono dotate di un motore interno che consente la rotazione di questi accessori, insieme allo spiedo. Troveremo poi alcune teglie e la classica leccarda, che serve per raccogliere i grassi evitando di sporcare il fondo del fornetto. Infine, la lista viene completata da altri piccoli accessori come gli stampi per dolci e i tappetini in silicone!

Conclusioni

In questo articolo abbiamo scoperto insieme cos’è e come funziona la friggitrice a vapore, e quali sono i migliori modelli in circolazione. Ne approfitto per ricordarti i vantaggi di questo apparecchio: è in grado di cucinare grazie al vapore, offrendo un risultato sano, morbido e soprattutto capace di mantenere le proprietà nutrizionali dovute alle vitamine e ai minerali.

Infine, è un elettrodomestico particolarmente versatile, visto che potrai usarlo anche come friggitrice ad aria classica, senza mettere l’acqua nel cassetto apposito!

Quali sono le friggitrici a vapore più vendute?

Ultimi aggiornamenti 2024-06-24 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento