Friggitrice ad Aria Imetec FriggiLeggero: Recensioni e Opinioni

La friggitrice ad aria Imetec FriggiLeggero è un fornetto con capacità da 18 litri e una marea di funzioni extra!

Se stai cercando una friggitrice ad aria davvero performante, moderna e hi-tech, allora ti consiglio di valutare la Imetec FriggiLeggero da 18 litri. Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio fornetto ad aria di ultima generazione, dunque dotato di tantissimi programmi e funzioni speciali, fra cui conviene citare sin da subito la disidratazione (quella “vera”).

Fra le sue caratteristiche principali, infatti, troviamo la possibilità di abbassare le temperature minime a 30 gradi, prolungando il timer addirittura fino a 72 ore. Posso assicurarti che sono poche le friggitrici che consentono di impostare valori di questo tipo. Se avrai la pazienza di leggere la mia recensione della friggitrice Imetec FriggiLeggero da 18 litri, ti spiegherò tutto nel dettaglio!

Caratteristiche tecniche

Come ti accennavo poco sopra, questa friggitrice ad aria multifunzione può contare su una valanga di programmi e opzioni automatiche. Sono 12 in totale, e ti permettono di cuocere di tutto e di più. Potrai ad esempio essiccare gli alimenti, fare i bagel, usarla in modalità forno ventilato, fermentare, arrostire, scongelare, tostare, grigliare, riscaldare, mantenere in caldo gli alimenti e cuocere la pizza.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-16 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

  • Potenza: 1.550 watt
  • Capienza: 18 litri
  • Funzioni: 12
  • Display: LED
  • Calore: 30-230°C
  • Timer: 1-60 minuti / 72 ore
  • Extra: disidratazione, lievitazione
  • Resistenza: doppia
  • Accessori: 5 (c’è il cestello rotante)

Considera inoltre che si tratta di una friggitrice ad aria da 18 litri, dunque con una capienza piuttosto “robusta” e adatta anche per famiglie di grandi dimensioni. Come ti accennavo, ti dà la possibilità di impostare le temperature da 30 gradi fino a 230 gradi, mentre il timer può arrivare fino a 60 minuti (72 ore se la userai per lievitare o per essiccare).

Naturalmente non mancano gli accessori in dotazione. Sono 5 in totale e comprendono anche il cestello cilindrico rotante, prezioso per friggere le patatine in modo più uniforme rispetto alla classica teglia. L’unico vero “difetto” è la mancanza dello spiedo rotante per il girarrosto, ma – si sa – nessuno è perfetto!

Nota: sappi che la Imetec FriggiLeggero è una friggitrice ad aria con doppia resistenza. Le due resistenze, a seconda del programma selezionato, possono accendersi entrambe oppure se ne potrebbe attivare solo una.

Friggitrice ad aria Imetec FriggiLeggero 18 Litri (Recensioni)

C’è davvero tanta carne al fuoco perché, se da un lato ti ho anticipato tutte le sue specifiche più importanti, dall’altro queste ultime richiedono un approfondimento. Soprattutto se parliamo dei programmi e delle funzioni automatiche, ed è proprio da qui che inizieremo.

1. Programmi e funzionalità

Ci sono tante chicche che questa friggitrice ad aria della Imetec ti mette a disposizione. Vediamo di approfondirle, una per una.

  • Disidratazione: l’etichetta “Dehydrate” indica la possibilità di usarla come friggitrice ad aria con essiccatore, e come ti dicevo può arrivare fino ad un timer di 72 ore e partire da una temperatura minima di 30 gradi. Si accendono tutte e due le resistenze.
  • Frittura ad aria: la modalità Air Fry è quella classica, che userai per friggere ad aria, sfruttando la circolazione a 360 gradi del flusso di aria calda. In tal caso, il timer arriva fino a 60 minuti, mentre le temperature possono essere impostate fino a 230 gradi. Si accende solo la resistenza sopra.
  • Lievitazione: la funzione “Ferment” è quella apposita per lievitare, e ti consente di inserire un timer fino a 48 ore e le temperature sono stabili a 35 gradi celsius. Se userai la Ferment, si attiverà solo la resistenza in basso.
  • Forno ventilato: la funzione “Bake” è quella più adatta per simulare la cottura in un forno ventilato, dunque più leggera e meno aggressiva. Si tratta di un’opzione ottima per cuocere lievitati come il pane, e può contare su un timer fino a 4 ore e un calore a partire da 50°C. Inoltre, si attivano entrambe le resistenze.
  • Bagel: la funzione Bagel serve per riscaldare e ti consente di selezionare diversi livelli di doratura (6), sebbene di default parta dal livello 4. Si tratta dell’opzione ideale per la tostatura del pane, e in tal caso si accendono tutte e due le resistenze elettriche.
  • Arrosto: la funzione Roast è quella che dovrai usare per arrostire gli alimenti, come nel caso della carne. Il timer può essere spinto fino a 4 ore, mentre le temperature arrivano ad un massimo di 230 gradi celsius. Infine, la modalità attiva anche il preriscaldamento e usa 2 resistenze.
  • Tostatura: la modalità Toast, in fondo, si racconta da sola. Ti consente infatti di tostare, e anche qui potrai scegliere fra 6 livelli di doratura, per ottenere il pane perfettamente tostato secondo i tuoi desideri. Infine, anche qui si accendono tutte e due le resistenze.
  • Scongelamento: la modalità Defrost consente di scongelare gli alimenti. La funzione prevede un calore a 45°C e un timer che può arrivare sino ad un massimo di 6 ore, ma che potrai comunque regolare a tuo piacimento. L’unica resistenza che si attiva è quella inferiore.
  • Grigliare: la funzione Broil è quella utile per grigliare. Qui potrai scegliere tra 2 temperature, ovvero tra 150°C e 205°C, con il timer che arriva fino ad un massimo di 20 minuti. Si accende anche il preriscaldamento e si attivano tutte e due le resistenze elettriche.
  • Pizza: la modalità Pizza è facilissima da intuire. In questo caso il timer può arrivare fino ad un massimo di 60 minuti, e le temperature fino a 230 gradi. La funzione Pizza accende tutte le resistenze, ed è possibile usarla insieme al preriscaldamento e alla frittura ad aria.
  • Keep Warm: la funzione Warm serve per mantenere in caldo i cibi, dopo averli cotti. In questo caso il timer può essere impostato fino ad un massimo di 4 ore, mentre le temperature sino a 70°C. L’unica resistenza che si attiva è quella inferiore.
  • Riscaldamento: la funzione Reheat è ideale per dorare i cibi, con la possibilità di attivare il timer fino a 120 minuti e il calore fino a 230 gradi (minimo 50°C). Volendo puoi accendere anche la funzione di frittura ad aria, se lo vuoi. Infine, l’opzione usa tutte e due le resistenze.

Naturalmente, una volta scelta la funzione, potrai modificare sia il timer sia il calore tramite il display, così da personalizzare al massimo l’utilizzo della friggitrice ad aria Imetec FriggiLeggero!

Ultimi aggiornamenti 2024-06-16 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Link utili: potrebbe farti comodo leggere le istruzioni della Imetec FriggiLeggero (pagina 6 per i programmi)!

2. Regolazione temperature e timer

Come ti ho spiegato più volte, questa friggitrice ad aria della Imetec ti consente di aggiustare e di regolare manualmente sia il calore sia il timer. Come hai avuto modo di leggere, i valori minimi e massimi dipendono sempre dalla funzione scelta.

Nello specifico, il timer può arrivare fino a 72 ore in modalità disidratazione, ma per i programmi “semplici” si fermerà ad un massimo di 60 minuti. Le temperature, invece, partono da un minimo di 30 gradi e possono arrivare ad un massimo di 230 gradi. Insomma: la versatilità di certo non rappresenta un problema!

Ci tengo a specificare che, pur essendo presente il display, lo schermo non è touch screen. In altri termini, la regolazione dei valori e la scelta dei programmi dovrà essere effettuata ruotando la manopola apposita, che si trova al centro.

3. Capacità in litri

La capacità in litri della Imetec FriggiLeggero corrisponde a 18 L, e posso garantirti che non è piccolina. 18 litri, infatti, sono sufficienti per soddisfare i desideri di una grande famiglia o di un bel gruppetto di amici, dato che bastano per cucinare per 10 persone all’incirca. Nonostante ciò, questo fornetto non è affatto ingombrante, quindi non occupa molto spazio sul piano di lavoro!

Prima di proseguire, vorrei segnalare la presenza di uno sportello dotato di doppio vetro, in realtà uno standard per i fornetti. In pratica, il vetro doppio a tenuta ermetica serve per impedire la diffusione dei cattivi odori e le dispersioni di calore.

4. Potenza del motore

Se hai letto la scheda tecnica, ti sarai accorto che la potenza del motore di questa friggitrice ad aria Imetec corrisponde a 1.500 watt. Pur non essendo un record, in realtà rappresenta un vero e proprio vantaggio. Il wattaggio di questo fornetto, infatti, è sufficiente per ottenere delle fritture croccanti e omogenee, ma senza sovraccaricare le spese in bolletta.

Naturalmente la doppia resistenza aumenta ancor di più la qualità del risultato finale. Oltre a consentirti di usare funzioni come la lievitazione, ti permette di riscaldare e cuocere in modo uniforme entrambe le “facce” degli alimenti. Con la pizza, per farti un esempio concreto, i risultati sono brillanti!

5. Accessori inclusi

Pur non essendo presente la pinza per il girarrosto, troviamo comunque una bella dotazione di accessori. La friggitrice FriggiLeggero della Imetec, infatti, include questi pezzi extra:

  • Cestello cilindrico traforato (rotante)
  • Leccarda raccogli grassi (da usare anche come teglia da forno)
  • Griglia
  • Cestello traforato rettangolare (frittura ed essiccazione)
  • Pinza per estrarre gli accessori bollenti

Considera che la rotazione del motorino interno, dunque la modalità adatta per il cestello cilindrico, può essere accesa direttamente dal display della FriggiLeggero. Infine, anche se in teoria è possibile, evita di lavare gli accessori in lavastoviglie, e fallo a mano.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-16 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Nota: se vuoi portarti a casa una friggitrice da 18 L con il girarrosto, ti consiglio di leggere le mie recensioni del fornetto della Acekool!

Conclusioni e opinioni finali

Personalmente mi sono innamorato di questo forno ad aria della Imetec. Oltre ad avere diverse funzioni disponibili, riesce a cuocere alla perfezione ogni alimento, anche se come sempre serve prendere un po’ di confidenza con i programmi e le funzioni automatiche, e fare qualche piccolo esperimento!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento