La friggitrice ad aria si surriscalda: come evitarlo?

Una friggitrice ad aria che si surriscalda potrebbe rappresentare un pericolo. Scopriamo come evitare che accada!

Le friggitrici ad aria calda sono diventate un must nelle cucine degli italiani ma, pur essendo elettrodomestici piuttosto semplici, come ogni altro apparecchio devono essere usate nella maniera corretta. Se non le si utilizza bene, seguendo certe regole, è possibile andare incontro a problemi come il surriscaldamento della friggitrice ad aria.

Se desideri evitare questo pessimo inconveniente, che potrebbe rappresentare un pericolo sia per la sicurezza sia per la salute della air fryer, ti consiglio di leggere i consigli contenuti in questa guida!

La friggitrice ad aria si surriscalda: come evitarlo?

Ci sono diversi potenziali motivi che potrebbero causare il surriscaldamento delle friggitrici ad aria. Da qui in avanti, dunque, te le elencherò e ti spiegherò anche cosa fare per evitare che ciò possa accadere!

Non appoggiare la friggitrice al muro

Molte persone, per questioni di spazio o comodità, hanno l’abitudine di appoggiare la macchina al muro. Ma se hai letto la mia guida su dove mettere la friggitrice ad aria, sai già che si tratta di una pessima mossa. Questa pratica potrebbe infatti comportare il surriscaldamento del dispositivo, arrivando persino a danneggiare il motore dell’apparecchio.

La friggitrice necessita di spazio intorno per poter funzionare correttamente e in sicurezza. Il motivo risiede nella presenza di una ventola, il cui compito è espellere l’aria calda. Se la friggitrice viene appoggiata troppo vicino al muro, o a qualsiasi superficie, la ventola potrebbe non avere lo spazio necessario per rilasciare l’aria, provocando così un accumulo di calore all’interno del dispositivo.

Ciò ovviamente porterà al surriscaldamento dell’apparecchio, con tutti i rischi che ne conseguono. Per evitare questo inconveniente, assicurati di lasciare almeno 10 centimetri di spazio tra la friggitrice ad aria e le pareti o i mobili in cucina!

Non riempire eccessivamente il cestello

Un altro errore che potrebbe portare al surriscaldamento della friggitrice ad aria è riempire eccessivamente il cestello. Capisco che, quando friggi, potresti essere tentato di riempirlo fino all’orlo, per risparmiare tempo e per sfruttare al massimo la capienza della tua air fryer.

Tuttavia, questo potrebbe influire non solo sulla qualità finale della cottura, ma potrebbe anche provocare il surriscaldamento dell’apparecchio. Quando il cestello è troppo pieno, infatti, l’aria calda non riesce a circolare liberamente tra i cibi, ostacolando così il corretto funzionamento della friggitrice. Questa situazione spinge la macchina a lavorare oltre le sue capacità, stressando il motore e provocando un aumento della temperatura interna.

La friggitrice ad aria, in tal caso, si surriscalda essenzialmente perché la ventilazione diminuisce. In linee generali, il consiglio è di non riempire mai il cestello oltre i due terzi, e di seguire tutte le indicazioni del produttore in merito ai grammi massimi che puoi inserire dentro il cassetto!

Non usare grosse quantità di olio

Ti consiglio di leggere il mio approfondimento sull’olio per la friggitrice ad aria, perché si trovano tantissime info utili su questo tema. Un tema che risulta decisivo anche per evitare che l’apparecchio possa surriscaldarsi. Nello specifico, se esageri con le quantità di olio, la friggitrice potrebbe emettere parecchio fumo, oppure l’olio potrebbe sollevarsi per via della rotazione della ventola, finendo sopra la resistenza e bruciandosi, aumentando anche la temperatura interna.

In generale bastano uno o due cucchiaini di olio, e conviene sempre applicarlo spennellando l’alimento, come nel caso del pollo. Se si parla delle patatine fritte surgelate nella friggitrice ad aria, invece, basta qualche puff con uno spray nebulizzatore, anche se sono pre-fritte, dato che ciò aggiungerà un pizzico di croccantezza in più!

Evita di inserire determinati alimenti

L’aumento delle temperature interne, che potrebbe portare ad una friggitrice ad aria che si surriscalda, può essere dovuto anche alla cottura di alimenti particolari. Esistono infatti alcuni cibi che non possono essere cotti con la friggitrice ad aria, come ad esempio gli alimenti umidi con pastella, i cibi con i sughi, il formaggio fresco, le verdure fresche, i filetti di pesce e il pop corn.

Anche il pollo arrosto viene sconsigliato nelle friggitrici a cassetto, perché è piuttosto ingombrante e potrebbe limitare la circolazione del flusso di aria calda. In quel caso conviene piuttosto comprare una friggitrice ad aria con girarrosto (dunque a fornetto), ottima per gustarti un pollo croccante come in friggitoria!

Pulisci la friggitrice ad aria più spesso

Il cestello antiaderente delle friggitrici ad aria aiuta questi apparecchi a non sporcarsi più di tanto. Non a caso, spesso basta una veloce passata sotto l’acqua corrente per eliminare qualsiasi residuo di cibo. Di tanto in tanto, però, è bene eseguire una pulizia approfondita della friggitrice ad aria, anche internamente, per togliere ogni possibile residuo di grasso e di olio.

Questi depositi, infatti, possono bruciare ad alte temperature, provocare la produzione di fumo e portare al surriscaldamento della friggitrice ad aria. Ciò inciderà sia sulle prestazioni, sia sulla durevolezza dell’apparecchio, per via del rischio di possibili guasti al motore. Ad esempio, se la friggitrice ad aria si spegne da sola, potrebbe dipendere proprio dal surriscaldamento. Personalmente io la pulisco per bene 1 volta al mese!

Se vuoi sapere come pulire la serpentina della friggitrice ad aria, ti consiglio di leggere il mio approfondimento!

Controlla sempre la friggitrice ad aria

Le friggitrici ad aria sono facilissime da usare e sono anche indipendenti, ma è sempre bene tenerle sotto controllo durante il processo di cottura. Se noti la presenza di fumo, ad esempio, potrai intervenire immediatamente evitando così il surriscaldamento del motore. In quel caso ti basterà staccare la spina e lasciar riposare la friggitrice ad aria per qualche ora, dandole il tempo di riprendersi!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

7 commenti su “La friggitrice ad aria si surriscalda: come evitarlo?”

  1. La friggitrice si surriscalda molto lateralmente, se la tocco con le mani mi brucio. È nuova. Il negozio dice che è normale. Per me non credo.., aiuto, prego. Grazie mille

    Rispondi
    • ciao Milena, no, non è normale. La mia Proscenic resta fredda al tocco lateralmente, quindi hai ragione. Il problema potrebbe dipendere da uno scarso isolamento della plastica (quindi dalla cattiva qualità dei materiali). Non credo dipenda da un surriscaldamento vero e proprio del motore.. posso chiederti che marca è?

      Rispondi
        • ciao Milena, in effetti la Tristar tende a riscaldarsi un po’ all’esterno, ma non al punto da diventare addirittura bollente. Se è nuova, ti consiglierei di chiedere la sostituzione o di fare il reso, perché secondo me la macchina ha qualcosa che non va. In alternativa, controlla se la ventola dissipa bene il calore, cioè se non ci sono ostacoli che bloccano il flusso d’aria nel retro della friggitrice. Ad esempio, non dovresti appoggiarla contro il muro ma lasciarle circa 20 cm di spazio per “respirare”.

          Una friggitrice ad aria non dovrebbe riscaldarsi all’esterno, perché teoricamente il calore dovrebbe essere bloccato dalla plastica e dallo strato isolante interno. quindi dovrebbe restare fresca o tiepida quando è in funzione!

          Rispondi
  2. Fatto reso. Ora non so su quale friggitrice orientarmi. 1700 wat cerco perché mi è stato detto che cuoce meglio. Sai suggerimenti qualche marca? Grazie mille. P.s. non la voglio molto grande. Larghezza max 30.

    Rispondi
    • ciao Milena, quante porzioni cucini di solito? io uso quasi sempre la Proscenic T22, e mi trovo benissimo. ha un cestello da 5 litri (3 porzioni circa), 1.500 watt e tanti programmi preimpostati (oltre al WiFi)

      qui trovi il link alla Proscenic T22 su Amazon

      il wattaggio è indicativo, ma dipende dalla capienza del cestello. un cestello più ampio, essendo più grande e avendo un volume d’aria maggiore da riscaldare, richiede un wattaggio superiore, ma dipende appunto dai litri!

      Rispondi

Lascia un commento