Miglior Friggitrice ad Olio: Guida e Recensioni

La miglior friggitrice elettrica ad olio è la soluzione migliore per ottenere un fritto autentico, croccante e come da tradizioni!

Ok, d’accordo: non sarà il massimo in termini di salute, dato che la frittura ad immersione aumenta il tenore di grassi contenuti dagli alimenti, però in quanto a croccantezza sa come soddisfare qualsiasi voglia. Se da un lato le friggitrici ad aria sono più salutari, dall’altro solo i modelli ad olio consentono di ottenere un fritto “vero e autentico”, croccante e saporito.

In termini di gusto e di soddisfazione non c’è davvero paragone. E poi, come sempre, basta limitarsi ed evitare di consumare fritture ogni giorno, per mantenere il peso forma. Gli eccessi, infatti, non fanno mai bene, ma questo vale anche con la frittura ad aria.

Se vuoi scoprire come funzionano queste macchine e quali sono le migliori friggitrici ad olio sul mercato, ti consiglio di leggere le mie recensioni e la mia guida alla scelta!

Come funziona una friggitrice ad olio?

Il funzionamento di una friggitrice elettrica classica non è affatto complesso da capire. Possiamo infatti trovare una o due vasche, all’interno delle quali dovrai versare l’olio. Quest’ultimo verrà riscaldato grazie ad una resistenza elettrica, la cui temperatura potrà essere gestita tramite un termostato integrato.

Esistono anche delle friggitrici a gas ma, essendo prodotti pensati per i ristoranti e dunque per un uso professionale, eviterò di parlarne in questo articolo. Un altro componente fondamentale delle friggitrici è il cestello a rete con manico, all’interno del quale dovrai mettere le patatine, i cibi in pastella o qualsiasi altro alimento desideri friggere. Il cestello, ovviamente, dovrà poi essere immerso nella vasca.

Devi comunque sapere che le friggitrici appena descritte sono quelle classiche e hanno una forma rettangolare, ma esistono anche delle macchinette più moderne. In tal caso la struttura è chiusa, e la forma è rotonda: dall’esterno, infatti, somigliano a delle vere e proprie pentole elettriche. Inoltre, è presente un coperchio con finestra che dovrai sollevare, per avere accesso alla vasca con l’olio.

Nota: questi modelli sono noti anche come friggitrici ad olio con cestello rotante, e possono anche avere un display con alcuni programmi automatici, che ti consentiranno di velocizzare e di semplificare le operazioni!

La loro peculiarità? Come spiega il nome stesso, il cestello interno della friggitrice esegue delle rotazioni cicliche, così da assicurare una frittura molto più omogenea del normale. In secondo luogo, ci sono altri vantaggi: userai meno olio, ridurrai al minimo sindacale la produzione di fumi e di cattivi odori, e potrai smaltire facilmente l’olio esausto attraverso un apposito ugello.

La tecnologia rotante, che troviamo anche in alcune friggitrici da 1 litro, permette di evitare che le patatine restino immerse nell’olio per tutta la durata della frittura. Questo significa che, pur mantenendo la loro spettacolare croccantezza, saranno molto meno unte e zuppe rispetto alla classica immersione. Infine, essendo a struttura chiusa, eviterai i rischi legati ai possibili schizzi di olio rovente!

Se desideri informarti in modo completo, ti consiglio di leggere anche la mia guida sulle differenze tra friggitrice ad aria o ad olio!

Nota: l’unico vero limite delle friggitrici ad olio rotanti e chiuse è la capacità del cestello, solitamente più bassa rispetto ai modelli “aperti” e rettangolari.

Qual è la migliore friggitrice ad olio? (Recensioni e Classifica)

1. Moulinex AM3140 Friggitrice Elettrica ad Olio Super Uno

Fra le migliori friggitrici elettriche per rapporto tra qualità e prezzo troviamo questo modello della Moulinex. La Super Uno è una sorta di via di mezzo tra le friggitrici classiche e quelle moderne, dato che ha una struttura chiusa, ma non ha il cestello rotante. Fra le sua caratteristiche migliori troviamo una capacità interna della vasca da 1,5 kg e da 2,2 litri, utile per cucinare fino a 4-5 porzioni allo stesso tempo.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Si tratta inoltre di un modello arricchito da un filtro a carboni attivi, comodo per ridurre in modo drastico la diffusione dei cattivi odori in cucina. Fra le altre cose, la Super Uno ti consente di regolare senza problemi le temperature, tramite il termostato, fino ad un massimo di 190 gradi celsius. In secondo luogo, questo gioiellino della Moulinex ha uno sportello dotato di oblò, indispensabile per tenere sotto controllo il processo di frittura.

Non mancano alcune chicche come il timer digitale integrato, che aggiunge indubbiamente un extra molto comodo in cucina. Il coperchio ovviamente ha il merito di impedire gli schizzi e le fuoriuscite di olio, due fattori importanti per la sicurezza e per la pulizia. Inoltre, tutte le componenti possono essere smontate e lavate in lavastoviglie, e sono ovviamente sicure al 100% per il contatto con gli alimenti. Infine, ci sono una serie di icone di cibi con le temperature consigliate!

2. De Longhi Friggitrice ad Olio con Cestello Rotante RotoFry

Se stai cercando una friggitrice di ultima generazione, dotata di tecnologia rotante del cestello, allora ti consiglio di prendere in considerazione questo modello della De Longhi. La RotoFry F38436 consente infatti di ottenere una frittura ad olio più croccante del solito e più omogenea, ma senza per questo inzupparla fino allo sfinimento. Il merito va al cestello, che compie delle rotazioni cicliche inclinandosi di lato, ed evitando così di mantenere il cibo in totale immersione.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Questa friggitrice ha una notevole potenza da 1.800 watt, e inoltre può vantare una capacità interna pari a 1,5 litri, sebbene esistano dei modelli più grandi. La struttura in plastica è di ottima qualità, e non si surriscalda in prossimità delle pareti esterne, così da evitare qualsiasi noia. In secondo luogo, il sistema Easy Clean consente di svuotare velocemente l’olio esausto, semplificandoti la vita quando ti toccherà pulirla, tramite un apposito tubicino.

La vasca per l’olio può essere rimossa e lavata in lavastoviglie senza problemi, mentre a livello tecnologico troviamo il comodo termostato per la regolazione delle temperature. I livelli partono da un minimo di 150 gradi e arrivano fino ad un massimo di 190 gradi celsius: in questo modo, potrai personalizzare la cottura di qualsiasi ricetta. Infine, ha un timer digitale integrato, un piccolo display per tenerlo sotto controllo, una finestra e il classico filtro anti-odore al carbone attivo!

Nota: se la ritieni troppo capiente, sappi che c’è anche una versione identica della RotoFry con una capacità da 1,2 litri!

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

3. Moulinex AF2031 Friggitrice Uno 1,8 Litri 1 Kg

Bella, compatta e simpatica, la Moulinex Uno è una friggitrice ad olio poco ingombrante e ricca di caratteristiche interessanti. Innanzitutto, ha una capienza pari a 1,8 litri di olio e 1 kg di alimenti, dunque è adatta più o meno per 2 o 3 porzioni. In secondo luogo, ti consente come sempre di regolare il termostato per personalizzare le temperature di frittura, ma lo fa attraverso una particolare leva posta frontalmente.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Sulla scocca in plastica trovi anche 4 icone che raffigurano alcuni cibi, come il pollo, il pesce e le patatine: ogni disegno viene accompagnato da alcune indicazioni, come le temperature consigliate. Il calore può essere impostato da un minimo di 150 gradi fino ad un massimo di 190 gradi celsius, mentre non è presente il timer, e forse questo è l’unico vero limite della Moulinex AF2031 Uno. Anche se a questo prezzo non si può pretendere la luna.

Ci sono anche altre caratteristiche tipiche di questi modelli, come lo sportello dotato di finestra per controllare la frittura, e il filtro a carboni attivi per evitare la diffusione dei cattivi odori. A mio avviso questa è una delle friggitrici più compatte ed efficaci in assoluto, ma non ha il cestello rotante, com’è ovvio che sia. Infine, ha un motorino con potenza da 1.200 watt ed è super versatile: potrai usarla per friggere di tutto, dalle patate alle olive, fino al pesce!

4. Tristar FR-6937 Friggitrice ad Olio Doppio Cestello 2×3 Litri

La Tristar ha lanciato sul mercato diverse friggitrici elettriche ad olio, di stampo classico, dunque con le tradizionali vasche di forma rettangolare. Io ho scelto di concentrarmi su questo modello, che ha alcune caratteristiche davvero fighe. Per prima cosa, ha due vasche, ognuna con una capacità pari a 3 litri, il che porta il totale a ben 6 litri. Inoltre, ha due piastre con manico che possono essere usate a mo’ di coperchi, così da evitare gli schizzi d’olio.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Non occupa molto spazio, ma riesce comunque a garantire una capienza quasi da record, considerando che stiamo comunque parlando di una friggitrice non professionale. La struttura è realizzata in acciaio inossidabile, il che la rende non solo solida come la roccia, ma anche molto igienica e semplicissima da pulire. Inoltre, ogni vasca ha un proprio termostato indipendente, che ti consente di regolare temperature differenti per le due zone.

Il termostato ha un sistema di regolazione a manopola, con 5 livelli selezionabili, da un minimo di 150 gradi fino ad un massimo di 190 gradi. La potenza, sommando i due motori, corrisponde ad un totale di 3.600 watt, mentre la tecnologia a zona fredda permette di mantenere l’olio fresco più a lungo, così da risparmiare soldi. Tutti i componenti (eccetto i termostati) possono essere lavati in lavastoviglie, e ogni zona può essere usata singolarmente!

5. Aigostar Feast Doppia Vasca 2 Cestelli 3.600 W 6 Litri

Ho deciso di proporti anche questa friggitrice ad olio con doppia vasca della Aigostar. A mio avviso si tratta di uno dei modelli migliori della categoria, oltre che uno dei più capienti in assoluto. Si arriva infatti ad una capacità complessiva pari a 6 litri, per merito delle due vasche da 3 litri cadauna. Ha un motore piuttosto scattante, con un wattaggio pari a 3.600 W, quindi è in grado di portare velocemente l’olio in temperatura.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Come ti dicevo, essendo a doppia vasca, hai la possibilità di sfruttare ogni zona in maniera del tutto indipendente. Non a caso, ogni vasca è dotata di un proprio termostato regolabile, con la temperatura che può essere impostata addirittura da un minimo di 90 gradi fino ad un massimo pari a 190 gradi. Inoltre, ogni zona ha una propria piastra di protezione dotata di finestra di visualizzazione, e utile anche per evitare gli schizzi e l’ingresso della polvere nell’olio.

Non mancano i filtri a carboni attivi, presenti in entrambe le piastre di protezione, e i manici laterali cool touch, che non si surriscaldano durante l’uso. Anche in questo caso abbiamo una serie di icone con vari disegni, che ti spiegano quale temperatura impostare per friggere al meglio le patate, il pesce, la carne e via discorrendo. Infine, la struttura ospita anche dei comodi piedini antiscivolo!

6. Cecotec CleanFry Infinity 3000 Oil Cleaner 2.400W 3 Litri

Vorresti una friggitrice ad olio in stile “Man in Black”, con una capienza pari a 3 litri e con alcune chicche come il filtro anti-odore? Bene, l’hai trovata. La CleanFry Infiniti 3000 della Cecotec offre questo e molto altro ancora. Si tratta infatti di una delle rare friggitrici classiche rettangolari dotate di timer, che potrà essere regolato tramite una manopola apposita. Il timer, per la cronaca, può arrivare fino ad un massimo di 30 minuti.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Ovviamente è presente anche la manopola del termostato per la regolazione delle temperature, con tantissimi livelli intermedi selezionabili, fino ad un massimo di 190 gradi celsius. Come ti ho anticipato poco sopra, è presente un comodo filtro anti-odori integrato nel coperchio di forma rettangolare che – per la cronaca – ti mette a disposizione anche una finestrella, utile per dare una sbirciatina dentro la friggitrice.

Ci sono anche 6 disegni, ognuno dei quali raffigura un alimento e i valori consigliati per la sua cottura: le icone sono quelle del pollo, del pesce, della carne, dei frutti di mare e delle patatine fritte. In secondo luogo, la CleanFry Infinity 3000 ha due comodi manici laterali che non si riscaldano al tocco, e anche la piastra di copertura della vasca è dotata di manico. Infine, la struttura è in acciaio e il design è davvero stiloso!

7. Princess Friggitrice Elettrica ad Olio 5 Litri

Ecco un’altra bellissima friggitrice a olio caratterizzata dalla presenza non di uno, ma di ben 3 cestelli. Il modello è tradizionale, quindi parliamo delle friggitrici rettangolari, ma non mancano le curiosità interessanti da sottolineare. Per prima cosa, ha una capacità in litri pari a 5 L, dunque è piuttosto ampia e abbondante. In secondo luogo, ha una robustissima struttura in metallo smaltato e acciaio inox.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Anche in questo caso troviamo la tecnologia a zona fredda, che permette due vantaggi: consente di mantenere l’olio fresco per più tempo, ed evita ai rimasugli di cibo che cascano sul fondo di bruciarsi e di produrre così la tipica puzza infernale. Tutte le componenti, come sempre, possono essere smontate e lavate comodamente in lavastoviglie, mentre la potenza effettiva è pari a 3.270 watt.

Una bella novità: la confezione include addirittura 3 cestini in rete. Ce ne sono due piccoli per separare la vasca in due sezioni distinte, e uno largo che invece ti permetterà di sfruttarla in tutta la sua ampiezza. Considera però che in realtà la vasca è unica, quindi troverai un solo termostato per la regolazione delle temperature. Infine, è presente la piastra di copertura con finestra trasparente e il comodissimo filtro anti-odore ai carboni attivi!

8. Severin FR 2431 Friggitrice Elettrica 2.000 Watt 3 Litri

Altro giro, altra friggitrice rettangolare classica, stavolta a vasca “stretta” e dunque adatta per un solo cestello a rete. Questo modello ha una potenza pari a 2.000 watt e una capacità complessiva corrispondente a 3 litri, e a 400 grammi. Come al solito, viene caratterizzato da una robusta struttura in acciaio inox, e ha un coperchio para-schizzi e anti-polvere con finestrella trasparente e con filtro al carbone attivo per eliminare i cattivi odori.

Ultimi aggiornamenti 2024-06-25 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Può essere usata per friggere la qualsiasi, dalle patatine al pesce, passando per la carne, le verdure in pastella e molto altro ancora. La struttura ospita anche due comodi manici laterali per sollevarla e per trasportarla comodamente. In secondo luogo, ti permette di rimuovere ogni componente e dunque è facilissima da pulire, visto che il cestello può andare senza problemi in lavastoviglie.

Quali sono le altre qualità da sottolineare? Ha una resistenza dotata di sistema di sicurezza, che la spegne in automatico quando l’elemento viene rimosso dalla scocca, per evitare incidenti. Inoltre, è presente una manopola per regolare le temperature, partendo da un minimo di 130 gradi celsius fino ad un massimo di 190 gradi. Anche in questo caso ci sono alcuni simboli (5 in totale) che ti spiegano quali sono i valori consigliati per la frittura di determinati alimenti!

Tipologie di friggitrici ad olio

Come ti ho anticipato, le friggitrici ad olio possono essere suddivise in due categorie principali: da un lato abbiamo quelle classiche rettangolari, con vasca aperta, e dall’altro quelle cilindriche con vasca chiusa e spesso con cestello rotante. Vediamo di approfondire entrambe le tipologie!

1. Friggitrici classiche rettangolari

Sono le più basilari in assoluto. Hanno una struttura rettangolare, una vasca aperta e un cestello a rete con manico da inserire al suo interno. La vasca va riempita con olio, ed è possibile gestire i comandi tramite un’apposita pulsantiera. Potrai ad esempio decidere le temperature, selezionando vari livelli, e il timer.

  • Selezione temperature: di solito sono presenti alcuni livelli, ognuno con un’icona di un alimento. In sintesi, ci sono varie opzioni per friggere ad esempio il pesce, le patatine, la carne e i frutti di mare. Di solito si va da un minimo di 130 gradi ad un massimo di 190 gradi.
  • Selezione tempo di frittura: sul pannello di controllo è presente anche una manopola per impostare il timer della tua friggitrice. In genere il timer può essere impostato fino ad un massimo di 60 minuti.

Generalmente le friggitrici con olio di questo tipo sono più adatte per chi ha già esperienza con la frittura ad immersione. Da un lato costano di meno, ma dall’altro non hanno dei sistemi per parare gli schizzi o per eliminare i cattivi odori. Infine, ricorda che la frittura avviene a totale immersione nell’olio, dunque i fritti risulteranno più bagnati.

2. Friggitrici moderne cilindriche

Sono le più moderne in assoluto, e sono anche le più adatte per chi desidera evitare le “paranoie” legate alle friggitrici aperte. La struttura chiusa, infatti, protegge l’utente da qualsiasi schizzo d’olio, e inoltre la friggitrice è anche in grado di catturare i cattivi odori, grazie ad un filtro a carboni attivi.

L’apertura avviene grazie ad un coperchio da sollevare, dotato quasi sempre di un oblò, utile per controllare a vista lo stato della frittura. Ovviamente anche in questo caso troviamo un termostato per regolare le temperature dell’olio, e alle volte anche il timer digitale (la sua presenza dipende dal modello e dal prezzo dell’elettrodomestico).

Ci sono alcune chicche che troviamo soltanto in questi modelli, e si tratta delle seguenti:

  • Tecnologia anti-odore: i filtri a carbone attivo trattengono gli odori, evitando così di impuzzolire casa e vestiti con l’effluvio della frittura.
  • Smaltimento olio esausto: hanno anche un sistema a ugello che permette di smaltire facilmente l’olio esausto, drenandolo velocemente e svuotando così il cassetto.
  • Timer con display: se presente, il piccolo display ti permette di azionare un timer, così da personalizzare la tua frittura.

In sintesi, si tratta di friggitrici elettriche ad olio più semplici da utilizzare e molto più sicure ma, come ti ho anticipato, sono più piccoline e dunque meno adatte per le famiglie numerose che amano i fritti.

Nota: ti ricordo che molte delle friggitrici ad olio moderne hanno anche il cestello rotante, ma a questo argomento dedicherò un capitolo a parte!

Come scegliere una friggitrice elettrica ad olio?

Anche se in apparenza potrebbero sembrare degli elettrodomestici piuttosto semplici, in realtà ci sono diversi elementi che richiedono un approfondimento. Ti parlo ad esempio della capacità della vasca per friggere, dei programmi automatici e della possibilità di modificare le temperature grazie al termostato. Approfondiamo!

1. Capacità in litri

La capacità in litri rappresenta ovviamente un fattore molto importante, perché da questo valore dipenderanno le quantità di fritto che potrai preparare con un solo ciclo di cottura. Come ti dicevo, la friggitrice ad olio rettangolare classica è spesso la più capiente, al punto che può anche avere 2 vasche, così da poter raddoppiare le porzioni.

Rispetto alle friggitrici ad aria, in questo caso la capienza viene calcolata in litri di olio, com’è ovvio che sia. Ecco una piccola sintesi sulla capienza in litri e sul rapporto con il numero di porzioni!

  • Capacità 1,2 litri: adatta per le coppie o al massimo per 3 piccole porzioni.
  • Capacità da 1,5 a 2,3 litri: da 3 porzioni piene fino a 5 porzioni.
  • Capacità da 2,5 a 3 litri: adatte per 6 porzioni circa.
  • Capacità da 4 litri a 5 litri: adatte per 7-8 porzioni.

Nota: considera che spesso le friggitrici da 4 o 5 litri hanno un doppio cestello, così da permetterti di decidere di preparare anche poche porzioni, evitando di buttare olio prezioso!

2. Cestello statico o rotante?

Nelle friggitrici ad olio rettangolari e aperte il cestello è sempre statico. Significa che resta al suo posto, come una classica vaschetta, e che la frittura avverrà a totale immersione per tutta la durata della preparazione.

Un approfondimento a parte lo meritano le friggitrici elettriche di nuova generazione, con struttura chiusa (dunque cilindrica e a coperchio), e con cestello rotante. In questo caso, il contenitore con l’olio ruota inclinandosi ciclicamente durante la cottura, così da immergere solo parzialmente le patatine, e per un piccolo periodo di tempo.

Quali sono i vantaggi? Innanzitutto il fritto risulterà più croccante e omogeneo, e soprattutto più asciutto e dunque meno zuppo di olio. La rotazione del cestello produce questi effetti:

  • Smuove gli alimenti e quindi assicura una frittura più uniforme di ogni singolo pezzo.
  • Richiede una quantità di olio inferiore alle friggitrici tradizionali a camera aperta.
  • Producono un fritto meno bagnato, più croccante e leggermente meno grasso.

Devi tenere presente che questi vantaggi, innegabili, hanno un prezzo da pagare: il costo delle friggitrici ad olio di questa categoria, infatti, è superiore e si aggira intorno ai 100 euro circa. Inoltre, come ti ho detto più volte, la capacità in litri è inferiore, e raramente supera gli 1,2 litri!

3. Potenza e prestazioni

In realtà la potenza delle friggitrici ad olio è spesso molto simile, con un wattaggio generalmente compreso tra i 1.400 watt e i 2.000 watt. La potenza del motore conta per un motivo: maggiore è il wattaggio, più velocemente l’olio raggiungerà la temperatura ottimale per la frittura, riducendo così il tempo di cottura.

In realtà il wattaggio dipende soprattutto dalla capacità della vasca per l’olio. Un contenitore grande, infatti, richiede una potenza superiore per poter scaldare la stessa quantità di olio nello stesso tempo. Ecco spiegato perché le friggitrici piccole hanno quasi sempre una potenza ridotta e meno watt rispetto alle sorelle maggiori!

4. Funzioni e display

Anche in questo caso, conviene fare una netta distinzione tra le due categorie: le friggitrici rettangolari e quelle cilindriche col cestello che ruota. Le prime sono piuttosto spartane, dunque non hanno quasi mai un display. Le seconde spesso sono più accessoriate, con vari programmi automatici e un piccolo schermo per visualizzare il timer rimanente.

In entrambe le categorie troviamo il termostato, ovvero il componente necessario per regolare la temperatura e mantenerla costante durante la frittura. Si tratta di un elemento fondamentale, perché senza di esso non sarebbe possibile regolare il calore, e dunque non potresti preparare varie ricette, che richiedono appunto temperature differenti.

5. Regolazione timer e temperature

La regolazione delle temperature, come detto, avviene tramite il termostato. Nella maggior parte dei casi, è presente una manopola con una serie di livelli, ognuno con un’icona stampata, raffigurante un certo alimento. Ad esempio, molte friggitrici a vasca aperta hanno alcuni livelli specifici, e si tratta dei seguenti:

  • Frutti di mare: calore regolato a 140°C
  • Pesce: calore regolato a 150°C
  • Carne: calore regolato a 170°C
  • Patatine: calore regolato a 190°C

Dunque, non dovrai fare altro che muovere la manopola scegliendo l’opzione che più va incontro alle tue esigenze. Nelle friggitrici a cilindro (quindi chiuse e con cestello che ruota) potresti trovare addirittura dei programmi automatici, che imposteranno un timer e una temperatura predefinita in base all’alimento associato (e visibile tramite un’icona).

Ovviamente troverai sempre anche la manopola con i vari livelli, così da poter personalizzare le temperature per adattarle alle tue ricette, se non vuoi usare i programmi automatici. E il timer? In realtà è abbastanza raro. Di solito è presente soltanto in alcune friggitrici moderne, mentre è quasi sempre assente nelle friggitrici ad olio a vasca aperta.

Altri fattori importanti

Come ti ho spiegato, ci sono altre chicche molto interessanti, che troviamo soprattutto nelle friggitrici elettriche ad olio di ultima generazione. Ecco un piccolo approfondimento!

  • Filtro anti-odore: i filtri a carboni attivi servono per neutralizzano l’odore di frittura, evitando così la diffusione della classica puzza di fritto in cucina.
  • Filtri di carta: il loro compito principale è separare i residui degli alimenti fritti dall’olio, così da facilitarne lo smaltimento.
  • Sistema di smaltimento olio: serve per smaltire l’olio esausto. Si tratta spesso di un tubicino di drenaggio da aprire o da chiudere all’occorrenza.
  • Coperchio e chiusura: il coperchio di solito ha un sistema di chiusura a scatto, utile per impedire l’apertura accidentale della friggitrice. Alle volte è presente un pulsante per aprirlo.

Infine, devi sapere che quasi sempre le friggitrici ad olio ti permettono di smontare le varie componenti, come nel caso del cestello a rete o della vasca. In questo modo potrai pulirle senza per questo mettere a rischio il motore!

Quali sono le friggitrici ad olio più vendute?

Ultimi aggiornamenti 2024-06-11 / Link per affiliazione / Foto da Amazon Product Advertising API

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento