Olive ascolane nella friggitrice ad aria: come si fanno?

Come si preparano le olive ascolane nella friggitrice ad aria, senza farle aprire? Scopri i miei consigli!

Le olive ascolane sono un’autentica prelibatezza alla quale è davvero difficile resistere, e possono essere cotte anche usando la nostra friggitrice ad aria calda preferita. Sebbene in apparenza possa sembrare un procedimento semplice, in realtà bisogna farlo seguendo alcuni step precisi, per evitare che possano aprirsi come un’arancina caduta sul marciapiede.

Pur non essendo un piatto classico per le friggitrici ad aria, le olive ascolane possono essere fritte senza problemi usando questo elettrodomestico. Il risultato sarà davvero gustoso, anche se impossibile da paragonare alle tradizionali olive marchigiane fritte a bagno nell’olio. Se vuoi capire come preparare delle olive fritte ma leggere e facili da digerire, ti consiglio di proseguire con la lettura della mia guida!

Come si fanno le olive ascolane nella friggitrice ad aria?

Per prima cosa, devi sapere che le olive ascolane possono essere preparate usando anche un forno ad aria calda, e nello specifico una friggitrice ad aria con cestello rotante. Il cestello cilindrico traforato, infatti, ruota su se stesso grazie al motorino interno del fornetto, garantendo così una cottura molto più omogenea e un esterno più croccante. Questo capitolo, però, lo approfondiremo fra poco.

Ecco gli step che devi seguire per preparare delle favolose olive!

  • Prendi un numero di olive ascolane compatibile con la capacità del cestello o della camera di cottura della friggitrice.
  • Imposta la friggitrice ad una temperatura pari a 180 gradi. Questa temperatura sarà sufficiente per cuocere le olive ascolane senza rovinarle o bruciarle.
  • Imposta il timer a 10 minuti circa (vanno bene anche 9 minuti).
  • Aspetta lo spegnimento automatico e gustati le meravigliose palline!

Seguendo questi step, otterrai in cambio delle buonissime olive ascolane, magari non perfettamente attinenti alla tradizione marchigiana, ma comunque croccanti fuori e morbide dentro.

Anche se la friggitrice può essere usata senza olio, conviene sempre metterne un pizzico, per ottenere un livello di croccantezza superiore quando cuoci nella friggitrice ad aria le olive ascolane. Se non utilizzerai l’olio, probabilmente verranno “mollacchie” e soprattutto non svilupperanno quella magnifica crosticina dorata esterna!

Ricordati ovviamente che il risultato non potrà essere paragonato a quello delle olive ascolane fritte nell’olio, come da tradizioni marchigiane. Di contro, la frittura ad aria permette di abbattere il quantitativo di grassi e dunque di calorie, così da gustarti queste pepite senza dover temere troppo per il tuo girovita o per la digestione.

Olive ascolane surgelate con la friggitrice ad aria: come fare?

Se le olive ascolane non sono fresche, ma surgelate, poco male. Anche in questo caso le friggitrici ad aria risultano perfette per gustarti questa bontà classica da aperitivo. In realtà il procedimento è tutto sommato lo stesso, ed è il seguente:

  • Spruzzale con un pizzico di olio vegetale.
  • Mettile dentro il cestello della friggitrice.
  • Imposta le temperature a 180 gradi celsius.
  • Imposta il timer a 10 minuti.
  • Goditi le tue gemme croccanti fuori e morbide dentro.

Considera che almeno in questo caso potresti fare a meno di usare l’olio, dato che essendo già fritte le olive ascolane dovrebbero risultare comunque croccanti. In ogni caso, un pizzico di olio non fa mai male: non “caricherai” il contenuto calorico di molto, e soprattutto otterrai una frittura ad aria delle olive ascolane più “scrocchiosa”!

Tempi di cottura delle olive ascolane surgelate in friggitrice ad aria

I tempi di cottura delle olive ascolane surgelate corrispondono a 10 minuti circa. C’è anche chi alza il timer fino a 12 o 15 minuti, ma se il calore sale troppo c’è il rischio che possano aprirsi o bruciarsi. In linee generali conviene sempre non eccedere col calore!

Come non far aprire le olive ascolane?

Come ti ho anticipato poco sopra, il segreto per friggere ad aria delle perfette olive ascolane è non esagerare con le temperature. 10 minuti bastano e avanzano, o al massimo 12 minuti, se le preferisci leggermente più cotte del solito. Superati i 12 minuti potrebbero aprirsi e spaccarsi, quindi è meglio prevenire piuttosto che curare.

Inoltre, per assicurare una cottura omogenea delle olive, conviene sempre aprire il cestello a metà cottura e mescolarle dentro al cassetto. Di solito i programmi preimpostati (come quello per le patatine) prevedono una segnalazione automatica, così da sapere esattamente quando arriva questo momento.

Per ottenere una frittura ad aria davvero omogenea, però, ti consiglio di comprare una friggitrice a fornetto e di usare il già citato cestello rotante traforato!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento