Perché la friggitrice ad aria puzza di plastica e come risolvere?

Perché la friggitrice ad aria puzza di plastica e come togliere questo odore? Nella guida di oggi ti spiegherò tutto!

Hai appena acquistato la tua nuova friggitrice ad aria, e non vedi l’ora di iniziare a cucinare qualche manicaretto con meno grassi? Se la proverai, molto probabilmente sentirai un odore di plastica abbastanza intenso. Ti devi preoccupare? Assolutamente no, perché si tratta di un evento normale, che ha le sue motivazioni, e che può essere risolto (anche se mai del tutto).

In questo articolo, quindi, scopriremo le cause di questo odore e vedremo come eliminarlo in modo sicuro ed efficace. Inoltre, ti spiegherò anche perché non hai nulla da temere dalla puzza di plastica!

Perché la friggitrice ad aria puzza di plastica?

Il motivo principale per cui la tua friggitrice ad aria nuova emana un odore di plastica è dovuto al rivestimento protettivo presente al suo interno. Questo film viene applicato per preservare la superficie interna della friggitrice durante la produzione, il trasporto e la conservazione. Si tratta di un rivestimento spesso presente anche in altri elettrodomestici, giusto per la cronaca.

Nonostante possa risultare sgradevole, è importante sapere che tale rivestimento non è tossico e che la friggitrice ad aria non è cancerogena, e non influisce sulla qualità dei tuoi piatti, dato che non ne altera né il sapore né l’odore!

Nota: devi anche sapere che ognuno di noi percepisce in modo diverso l’odore della plastica. C’è chi, come me, non ha mai provato fastidio nel sentirlo, e chi invece non riesce a tollerarlo.

Come si fa a togliere l’odore di plastica dalla friggitrice ad aria?

Per fortuna, esistono diversi metodi per ridurre o eliminare quasi del tutto la puzza di plastica dalla tua friggitrice ad aria. Prima di ogni altra cosa, è importante sottolineare che l’odore tende ad affievolirsi con l’uso. Quindi, più utilizzerai la tua friggitrice per goderti le fritture, più la puzza di plastica si alleggerirà nel tempo, fino a diventare praticamente impercettibile.

Di contro, se vuoi accelerare questo processo, ti consiglio di seguire alcuni consigli pratici:

  • Utilizza il trucco della mela: cuoci una mela tagliata a metà nella friggitrice ad aria a 180 gradi per 5-10 minuti. L’umidità e l’acidità della mela aiuteranno a neutralizzare l’odore di plastica, assorbendo gli odori. Ti ho già parlato di questo trucchetto nella mia guida sul primo utilizzo della friggitrice ad aria.
  • Pulisci il cestello della friggitrice ad aria: prima di usare una friggitrice ad aria nuova, assicurati di pulire accuratamente il cestello con acqua calda e sapone, o in alternativa aceto. Ti consiglio a tal proposito di leggere il mio articolo su come pulire la friggitrice ad aria, dove approfondisco anche il lavaggio del cestello.

Entrambi i trucchetti ti aiuteranno a smorzare l’odore di plastica iniziale. Ne approfitto per anticiparti che, di solito, conviene evitare il lavaggio del cestello in lavastoviglie, perché tale operazione potrebbe rovinare il rivestimento antiaderente!

Una friggitrice ad aria che odora di plastica è pericolosa?

Se ti stai chiedendo se una friggitrice ad aria che puzza di plastica è pericolosa per la tua salute, la risposta è assolutamente no. Come ti ho accennato in precedenza, il rivestimento protettivo responsabile dell’odore non è tossico, e inoltre la plastica non contiene BPA o PFOA. Pertanto, nonostante l’odore possa risultare alle volte fastidioso, non rappresenta un rischio per la tua salute.

Una friggitrice ad aria che puzza di plastica è rotta?

Una friggitrice ad aria nuova che puzza di plastica non è rotta né difettosa. In realtà, è un fenomeno comune tra le air fryer nuove, per i motivi che ti ho già spiegato nella guida di oggi. Questo significa che la tua friggitrice ad aria funziona perfettamente, non è pericolosa per la tua salute e non deve essere restituita al negozio.

L’odore di plastica si affievolirà man mano che la userai, anche se probabilmente non sparirà mai del tutto, ma diventerà comunque quasi impercettibile!

Altre informazioni utili

Oltre ai metodi sopra elencati finora per ridurre l’odore di plastica delle friggitrici nuove, ci sono altri consigli utili per mantenere la tua friggitrice ad aria in condizioni ottimali e prevenire ulteriori odori sgradevoli:

  • Effettua una “ciclo di rodaggio”: fai funzionare la friggitrice nuova a vuoto, a 180 gradi per 20 minuti. Questo permetterà di rimuovere il grosso dei residui dei prodotti industriali utilizzati per garantire la conservazione dell’elettrodomestico, facendoli evaporare.
  • Pulizia regolare: per mantenere la tua friggitrice ad aria in ottime condizioni, prevenendo la formazione di odori sgradevoli, puliscila regolarmente. Ricordati, oltre al cestello, di pulire e di sgrassare anche la resistenza elettrica.
  • Ventilazione: assicurati di utilizzare la friggitrice ad aria in un’area ben ventilata, in modo che la puzza di plastica e altri odori possano disperdersi rapidamente nell’aria. L’uso della cappa da cucina può fornire un’ulteriore mano d’aiuto.
  • Conservazione: quando non usi la friggitrice ad aria, conservala in un luogo asciutto e fresco, lontano da fonti di calore e umidità. Questo aiuterà a preservare la durata dell’apparecchio e ad abbattere il rischio che possa produrre cattivi odori.

Come sempre, un uso corretto dell’apparecchio è fondamentale per ridurre qualsiasi problema, ma la pulizia è uno step che va sempre seguito con molta attenzione!

Conclusioni

In conclusione, è normale che una friggitrice ad aria nuova emani un odore di plastica, e ciò dipende come detto dal rivestimento protettivo. Tuttavia, seguendo i consigli elencati in questo articolo, potrai ridurre significativamente la puzza di plastica e goderti la tua frittura con poco olio in tutta tranquillità!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

6 commenti su “Perché la friggitrice ad aria puzza di plastica e come risolvere?”

  1. Buongiorno,
    La mia friggitrice lascia un retrogusto
    Plasticoso , meccanico sulle verdure.
    L’ho acquistata proprio perché faccio tante verdure più volte al giorno.
    Come posso risolvere.? Sempre se si può .
    Grazie

    Rispondi
    • ciao Ilaria, purtroppo le friggitrici nuove hanno tutte questo difetto (chi più, chi meno)

      Puoi provare col trucco della mela che trovi spiegato nel mio articolo, o con la pulizia dell’aceto: entrambi i metodi aiutano ad alleggerire l’odore

      Con il tempo e con l’uso vedrai che l’odore sparirà del tutto. Sul retrogusto non saprei dirti, la friggitrice ad aria che uso più spesso (la Proscenic T22) non ha mai influenzato il sapore dei cibi 🙁

      tu che modello hai?

      Rispondi
  2. Io ho il forno ad aria, quando cucino ha un odore di plastica tipo meccanico che mi rimane specie sulle gratinatura.
    L’ho sistemato sul terrazzino coperto e l’ho protetto con una fodera e lo uso li, proprio perché l’odore persiste.
    Adesso provo con la mela.

    Rispondi
    • ciao Rita, per eliminare l’odore plasticoso e meccanico di un fornetto ad aria nuovo ti consiglio di passare un panno umido sulla lamiera interna, oppure con un panno imbevuto di aceto o di succo di limone, che sono ottimi per “mangiare” i cattivi odori

      anche il trucco della mela può essere utile!

      Rispondi
    • ciao Laura sì, la puoi lasciare coperta con lo scatolone o dentro un mobile quando non la usi, ma ovviamente non all’esterno (tipo in giardino o in balcone), perché le componenti elettroniche si ossiderebbero con l’umidità e addio friggitrice!

      Rispondi

Lascia un commento