Si può mettere l’acqua nella friggitrice ad aria? Dipende

Si può mettere l’acqua nella friggitrice ad aria? Forse, ma ci sono alcune precisazioni che dovresti conoscere!

Le friggitrici ad aria negli ultimi anni sono diventate fra gli elettrodomestici più diffusi in Italia, semplicemente perché ti consentono di friggere la qualsiasi. Non solo, perché permettono anche di cuocere, di riscaldare e molto altro ancora, ma non sono in grado di fare tutto, ma proprio tutto, e se hai letto la mia guida su cosa non si può cucinare nella friggitrice ad aria… lo sai già!

I liquidi, nello specifico, possono essere piuttosto pericolosi, per i motivi che vedremo fra poco, ma per l’acqua si può fare una piccola eccezione, forse, e a determinate condizioni. Quali?

Si può mettere l’acqua nella friggitrice ad aria?

In linee generali sì, l’acqua può essere messa dentro il cestello della friggitrice ad aria. Infatti, è possibile aggiungere qualche goccia di acqua versandola sul fondo del cassetto, un po’ come faresti con le griglie elettriche. In questo modo, i grassi quando coleranno sul fondo non bruceranno e non produrranno fumo, dato che verranno “annegati”. Ovviamente è probabile che, per via del calore, potrebbe uscire del vapore dalla friggitrice ad aria.

Si tratta di un trucchetto che, ad esempio, funziona benissimo quando cuoci un bel polletto in friggitrice. La pelle del pollo, difatti, è molto grassa e tende a produrre una discreta quantità di fumo. Questo discorso vale anche per altre preparazioni grasse, come nel caso della bistecca di maiale in friggitrice ad aria!

Come se non bastasse già questo, un dito di acqua dentro il cassetto, magari sotto la griglia, aiuta i cibi a mantenere un buon grado di umidità, così da rimanere morbidi (vale, ancora una volta, anche per la carne).

Come ti dicevo, però, è bene fare alcune considerazioni prima di azzardarsi a riempire il cassetto con l’acqua. Innanzitutto, dipende dal modello, quindi ti consiglio sempre di leggere il libretto di istruzioni del produttore. Ti anticipo che, spesso, la casa produttrice sconsiglia vivamente questa operazione.

In secondo luogo, devi andarci piano con le quantità: in genere, il massimo consentito è pari a 70 ml circa.

Perché devi pensarci due volte prima di farlo?

Perché l’acqua non va particolarmente d’accordo con le componenti elettriche, specialmente se si parla della resistenza. Mettere l’acqua dentro al cestello potrebbe infatti far correre dei pericoli alla tua friggitrice ad aria, soprattutto se schizzerà proprio sopra la resistenza. In sintesi, potrebbe danneggiare il motore in modo irreparabile, e tu avrai buttato soldi.

L’unico caso in cui non rischierai nulla è con i fornetti ad aria calda, dato che almeno lì puoi versare un pelo di acqua dentro il vassoio o la leccarda, che nasce appositamente per raccogliere i grassi che colano.

Con le friggitrici classiche a cassetto invece, pur essendo teoricamente possibile, lo farai sempre a tuo rischio e pericolo. Puoi provare riducendo al minimo la quantità, versando ad esempio un singolo cucchiaio di acqua!

Inoltre, personalmente ti consiglio di usare sempre l’acqua distillata, perché non produce residui di calcare ed è priva di altre impurità che potrebbero compromettere il corretto funzionamento del tuo apparecchio.

Nota: l’acqua, versata in un apparecchio elettrico, può causare rischi elevati come i cortocircuito e il pericolo di incendio. Per questo ti consiglio di evitare!

Si può riscaldare o bollire l’acqua nella friggitrice ad aria?

Assolutamente no, e i motivi te li ho già spiegati nella mia guida sul perché non si può riscaldare il latte nella friggitrice ad aria. Volendo sintetizzare, la rotazione della ventola potrebbe sollevare il liquido facendolo schizzare ovunque, e se finisce nella resistenza… addio friggitrice. Questa è una regola che, in generale, vale per tutti i liquidi e i condimenti umidi, come la pastella e i sughi.

Di conseguenza, non puoi far riscaldare o bollire l’acqua dentro una friggitrice ad aria, proprio per via del movimento dell’aria calda, con un flusso che viaggia veloce a 360 gradi. Esattamente per la stessa ragione, non è possibile bollire la pasta nella friggitrice ad aria.

Friggitrice ad aria e acqua: la cottura a vapore

C’è un’altra cosa che dovresti sapere: l’acqua viene prevista soltanto per le friggitrici a vapore, che hanno un funzionamento particolare. In questo caso, infatti, il liquido viene versato in una vaschetta apposita, lontana dagli elementi riscaldanti e protetta. Di conseguenza, in questo caso il calore permette all’acqua di riscaldarsi fino a produrre vapore, ottenendo così una cottura ancor più sana e meno grassa.

Nota: logicamente, le friggitrici in questione (a cassetto o a fornetto) hanno un’apposita funzione vapore da selezionare, se vorrai usare questa modalità!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento