Temperatura massima e minima di una friggitrice ad aria

Qual è la temperatura massima e minima di una friggitrice ad aria? I valori possono cambiare, e di molto, da modello a modello!

temperatura massima e minima di una friggitrice ad aria

Capire qual è la temperatura massima e minima di una friggitrice ad aria è un passo fondamentale per ottimizzare l’uso di questo elettrodomestico. Questa informazione consente di cucinare i cibi alla perfezione, mantenendo il loro sapore e le proprietà nutrizionali. Si parla comunque di un discorso diverso rispetto ai tempi di cottura di una friggitrice ad aria, che puoi approfondire leggendo la mia tabella.

In questo caso, infatti, tale informazione serve più che altro per capire le potenzialità del modello che stiamo per comprare, dunque le funzioni che potremmo o non potremmo trovare. Se ti ho incuriosito ti consiglio di continuare a leggere, perché ho alcune info molto preziose che potrebbero farti comodo!

Qual è la temperatura massima di una friggitrice ad aria?

La temperatura massima di una friggitrice ad aria corrisponde esattamente a 230 gradi celsius. Gli unici modelli che possono raggiungere una punta di calore così elevata, però, sono le friggitrici ad aria a fornetto, o comunque una parte di esse.

Essendo una sorta di incrocio tra una classica air fryer a cassetto e un forno vero e proprio, hanno spesso una capienza superiore e dunque richiedono una punta di calore più alta. Una regola che, ad esempio, vale per le friggitrici ad aria da 30 litri!

Le classiche friggitrici ad aria a cassetto, invece, hanno una temperatura massima che raramente supera i 200 gradi celsius. Non c’entra in alcun modo la potenza della friggitrice ad aria, che viene invece espressa in Watt: questo valore, infatti, può tuttalpiù accelerare i tempi che servono per raggiungere la temperatura massima, ma non incide sul numero di gradi che una friggitrice può raggiungere come picco.

Per quel che riguarda la velocità del riscaldamento, questo può dipendere anche dal numero di elementi riscaldanti. Devi infatti sapere che esistono delle friggitrici ad aria con doppia resistenza, sia sopra che sotto, e che risultano comodissime per cotture particolari, come quella della pizza e di altri lievitati!

Nota: una temperatura massima più alta, fino a 230 gradi, può “sbloccare” anche alcune modalità di cottura speciali, come avviene con le friggitrici ad aria multifunzione, o comunque garantirti un fritto con una croccantezza esterna superiore alle medie.

Qual è la temperatura minima di una friggitrice ad aria?

Ecco un altro bel capitolo, tutto da esplorare. La temperatura minima di una friggitrice ad aria classica corrisponde a 80 gradi celsius, dunque parliamo dei modelli tradizionali a cassetto. Ma il discorso cambia se prendiamo in considerazione le friggitrici ad aria con essiccatore, visto che in tal caso si può arrivare ad una temperatura minima di 35 gradi celsius, o comunque compresa tra i 35 gradi e i 60 gradi.

Esistono comunque delle eccezioni, cioè delle friggitrici ad aria a cassetto con una temperatura minima di 60 gradi celsius, dunque inferiore ai canonici 80 gradi di questi modelli. Gli apparecchi in questione, non a caso, possono essere usati non solo per friggere ad aria, ma anche per disidratare gli alimenti, e spesso sono dotati di una modalità specifica che potrai selezionare tramite il display LED del dispositivo.

Logicamente una temperatura più bassa, dai 35 ai 60 gradi celsius, è essenziale per essiccare con la friggitrice ad aria (compresi i peperoncini). Il motivo è semplice da spiegare? Il procedimento di disidratazione non prevede la cottura degli alimenti, ma l’essiccazione, ovvero l’evaporazione delle molecole d’acqua. Con una temperatura superiore ai 60 gradi è molto complesso essiccare senza avviare la cottura, ed ecco spiegato perché esistono delle friggitrici ad aria apposite per questo compito!

Conclusioni

In conclusione, la temperatura massima di una friggitrice ad aria equivale a 230 gradi, nei modelli a fornetto, mentre in quelli a cassetto è quasi sempre pari a 200 gradi. La temperatura minima di una friggitrice ad aria, invece, corrisponde a 35 gradi nei modelli con funzione di essiccazione, mentre è pari a 80 gradi nelle friggitrici a cassetto!

Foto dell'autore

Gabriele Li Mandri

Sono un web writer e nella vita mi occupo prevalentemente di scrittura. Da buon siciliano, sono un grande appassionato di cucina e di friggitrici ad aria. Quindi ho deciso di aprire questo blog per unire l’utile al dilettevole: scrivo, racconto e mostro le mie esperienze, sperando di aiutare le persone a caccia di informazioni sulle friggitrici e non solo!

Lascia un commento